Commenta

Turismo al passo coi tempi:
Sabbioneta presenta
novità e cinque progetti

Tra le novità per lo sviluppo turistico, che secondo CoopCulture potrebbe incrementare il numero di visitatori del 10%, due sono legate alle nuove tecnologie: la possibilità di acquistare il biglietto dei monumenti on line, dunque anche a distanza e con largo anticipo, e soprattutto l’audiopen.

SABBIONETA – E’ la perla del comprensorio Oglio Po, certo, ma non per questo intende dormire sugli allori: Sabbioneta continua a puntare forte sul turismo e, dopo avere affidato con una svolta storica la gestione dei monumenti a CoopCulture, società specializzata sul tema e che già gestisce il patrimonio culturale di grandi città italiane, ha voluto illustrare le migliorie in vista per il prossimo triennio. Con il sindaco Aldo Vincenzi hanno collaborato anche Cristiana Del Monaco e Irene Martini di CoopCulture, oltre a Massimo Lanza di Studio Lanza che ha presentato alcune migliorie grafiche, Alice Pazzi di Sycomore, Marcella Luzzara, guida turistica per la visita ai monumenti e il divulgatore scientifico Gianni Milano.

Cinque i progetti in vista: se arriveranno i fondi dalla Fondazione Cariplo l’intenzione è di creare un nuovo ufficio turistico Iat presso il Palazzo del Cavalleggero, dopo di che con i fondi già arrivati da Cariplo e Cariverona, si intende rilanciare Palazzo Ducale creando un nuovo museo dedicato al duca Vespasiano Gonzaga. Non è finita: si è parlato anche di ricostruire il Giardino Filologico di Palazzo Giardino, di realizzare il parcheggio Unesco fuori dalle mura cittadine, con i finanziamenti attesi dal Ministero dei Beni Culturali, e infine è stata confermata la volontà di inseguire un sogno. Quello di pedonalizzare le mura, a terra e anche sul passaggio più alto, almeno da Porta Vittoria fino a Piazza d’Armi.

Tra le novità per lo sviluppo turistico, che secondo CoopCulture potrebbe incrementare il numero di visitatori del 10%, due sono legate alle nuove tecnologie: la possibilità di acquistare il biglietto dei monumenti on line, dunque anche a distanza e con largo anticipo, e soprattutto l’audiopen, realizzata da Sycomore, che con un sistema all’avanguardia consentirà di indicare un luogo di interesse sulla cartina interattiva e spiegare poi al turista tutto quello che occorre sapere dello stesso dal punto di vista storico e artistico. Nel mentre presso l’attuale Iat, davanti a Palazzo Giardino, è stato inaugurato il rinnovato spazio bookshop con volumi e gadget di vario genere.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti