Cronaca
Commenta

Casa del Mutilato, riparato il tetto: "Da anni le perdite erano più o meno consistenti"

La casa è dei primi anni '60 e vi erano diverse tegole staccate in alcune zone, oltre alla presenza di crepe nelle coperture. Gli interventi sono stati eseguiti, dopo l’ok del comune di Casalmaggiore, dalla ditta Binaschi e dalla ditta Avanzi.

CASALMAGGIORE – Torna ad avere un tetto sicuro, letteralmente, la Casa del Mutilato, immobile di via Bixio che è sede di diverse associazioni di volontariato a Casalmaggiore e che ospita ogni anno momento comunitari di commemorazione legati alla Grande Guerra e alla Liberazione. In questi giorni è stato aggiustato il tetto della struttura, in cattive condizioni a causa della scarsa manutenzione, che ha portato a perdite più o meno consistenti. “Si tratta di uno dei tanti immobili comunali ereditati in cui “pioveva dentro” e che ora è stato sistemato” ha spiegato il sindaco Filippo Bongiovanni.

casa-mutilato2_ev

La casa è dei primi anni ’60 e vi erano diverse tegole staccate in alcune zone, oltre alla presenza di crepe nelle coperture. Gli interventi sono stati eseguiti, dopo l’ok del comune di Casalmaggiore, dalla ditta Binaschi e dalla ditta Avanzi. “L’intervento segue a quelli già effettuati – ha spiegato Bongiovanni – sul Palazzo Municipale, sullo spazio Rossari del Museo Diotti, sulla palazzina dei Servizi Sociali. Hanno invece bisogno ancora di manutenzione al tetto un’ala del Museo Diotti, la palazzina dell’Estudiantina e Pro Loco e il Teatro Comunale: si tratta di interventi che cercheremo di eseguire appena le finanze ce lo permetteranno”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti