Commenta

Vittorio Sgarbi ed Elena
Piccinini inseparabili
al MuVi di Viadana

Indiretta protagonista è stata la poetessa Elena Piccinini che è stata voluta e presentata al pubblico da Sgarbi tenendola al suo fianco durante l'intera presentazione dell'evento.
Sgarbi e Piccinini con Carlo Toni (foto: Carlo Moretti)

VIADANA – Importanti presenze reggiane a Viadana durante la visita di Vittorio Sgarbi avvenuta domenica scorsa. La presenza del noto critico d’arte era stata organizzata dal Lions Oglio Po di Viadana allo scopo di far risaltare le capacità del pittore locale, purtroppo prematuramente scomparso Alberto Rizzi e Vittorio Sgarbi ha svolto una interessante relazione intercalando ricordi e informazioni culturali a battute ironiche pizzicando diversi personaggi della politica presenti all’inaugurazione dentro la Galleria d’arte Muvi. Tra i presenti anche il noto “installartista” Carlton (Carlo Toni) in esposizione per l’ultimo giorno a Bibbiano RE, ma una indiretta protagonista è stata la poetessa Elena Piccinini che è stata voluta e presentata al pubblico da Sgarbi tenendola al suo fianco durante l’intera presentazione dell’evento. Elena Piccinini, indicata come lo smeraldo della presentazione, nel mantovano era balzata agli onori della cronaca quando, presentata dal prof. Marco Cagnolati a “Festivaletteratura Mantova 2016”, diede visibilità al suo libro “I ricordi? Serpenti incantatori di cuori”, un libro che Sgarbi ha tenuto con sé in mano per tutta la giornata.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti