Cronaca
Commenta

Enzo Tonini, le ceneri tornano a casa. "Non avrebbe voluto restare in un loculo"

"Enzo amava infinitamente l'Egitto e se un giorno decidessi di aprire la cassettina lo farò per disperdere le ceneri nel Mar rosso esaudendo certamente uno dei suoi desideri più grandi".

SAN MARTINO DALL’ARGINE – E’ tornato nella sua casa di San Martino la salma di Enzo Tonini, il vigile buono che ha prestato servizio a Casalmaggiore sino all’insorgere della grave malattia che lo ha portato velocemente alla morte. “Si ho qui con me le ceneri e rispettando la sua volontà non lo metterò mai nel cimitero. Lui non avrebbe voluto finire dentro ad un loculo” racconta la moglie ancora commossa e affranta per la perdita del marito che avrebbe compiuto i 63 anni tra un paio di mesi. Dopo il funerale con rito civile tenutosi davanti l’abitazione lunedi mattina, la bara con l’ex agente di Polizia locale è stata trasportata a a Mantova dove ieri c’è stata la cremazione. “Enzo amava infinitamente l’Egitto e se un giorno decidessi di aprire la cassettina lo farò per disperdere le ceneri nel Mar rosso esaudendo certamente uno dei suoi desideri più grandi”.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti