Commenta

Pomì a testa alta, ma miracolo
resta incompiuto: Busto
rimonta da 0-2 e va in finale

Casalmaggiore ha lottato in una gara tiratissima fino alla fine. Busto accede dunque alla sua terza finale Cev in sette anni: sfiderà la vincente di Dinamo Kazan-Galatasaray, che si gioca domenica (all'andata 3-o per le turche, cui bastano due set al ritorno per passare).
Foto Contesini

BUSTO ARSIZIO – Di sicuro la Pomì Casalmaggiore l’ha persa in casa, questa qualificazione alla finalissima di Coppa Cev. E su tale assioma sono tutti d’accordo. A Busto, senza Lloyd e con Fabris recuperata in extremis per l’occasione, le rosa di Caprara hanno lottato in quella che è stata una delle gare più tirate e palpitanti della stagione. Basti vedere l’andamento dei set: 25-23 nel primo e nel secondo per le rosa, poi 25-23 per Busto Arsizio nel terzo. A quel punto la Pomì non poteva più perdere alcun parziale, ma ha purtroppo ceduto 29-27, stesso score del terzo set dell’andata, nel momento decisivo.

Casalmaggiore esce a testa alta, almeno per quanto ha mostrato nel ritorno, dato che nel quarto set, sotto 22-18, le rosa hanno saputo rimontare fino a 22-22 per poi giocarsela ai vantaggi, dove hanno annullato quattro set point (validi di fatto come match point) cedendo soltanto al quinto, quando Diouf ha murato Tirozzi. Busto, che ha poi vinto 15-9 anche il quinto inutile set, conquistando così il ritorno per 3-2, accede dunque alla sua terza finale Cev in sette anni (le prime due le ha vinte nel 2010 e 2012): sfiderà la vincente di Dinamo Kazan-Galatasaray, che si gioca domenica (all’andata 3-o per le turche, cui bastano due set al ritorno per passare).

UYBA – VBC POMI’ CASALMAGGIORE: 3-2 (23-25/23-25/25-23/29-27/15-9)

UYBA: Stufi 7, Signorile 1, Spirito (L), Fiorin 8, Witkowska (L), Martinez 17, Vasilantonaki 4, Diouf 28, Moneta 3, Berti 12, Negretti. Non entrate: Cialfi, Badini, Pisani. All. Mencarelli-Musso

VBC Pomì: Bacchi, Zuleta, Peric, Sirressi (L), Turlea 1, Gibbemeyer 15, Bosetti 13, Gibertini (L), Guerra 6, Fabris 23, Stevanovic 5, Tirozzi 9. Non entrate: Lloyd. All. Caprara-Bolzoni

BUSTO ARSIZIO. Il ritorno della Semifinale di Coppa Cev laurea prima finalista la Unet Yamamay Busto Arsizio che vince 3-2 nella gara di ritorno di Samanta Fabris.

Primo set. La prima frazione vede in campo da titolare il ritorno di Samanta Fabris, ma è Busto a partire forte con Fiorin e un ace di Diouf trova il 3-1. Non tarda però ad arrivare il primo punto di Samanta che con una veloce accorcia le distanze: siamo 4-2 Busto. La Pomì però non molla, spinge e costringe Busto a sbagliare e passa in vantaggio dopo un errore di Diouf, siamo 6-5 Pomì. E’ una diagonale di Samanta Fabris a mandare tutti al time out tecnico: 8-5 Pomì. Si lotta punto a punto e un muro di Berti riporta tutto in parità 9-9. Berti ancora trova un ace e porta avanti la UYBA di due lunghezze, vanificando nella battuta seguente: 12-11 Busto. Sontuoso muro di Gibbemeyer su Fiorin che ristabilisce la parità 13-13. La Pomì continua a spingere e così un errore di Diouf manda tutti al secondo time out tecnico con la Pomì avanti 16-14. Dal lato Gibbemeyer in questa frazione oggi non si passa così la statunitense infila due muri e porta la Pomì avanti 19-15. Casalmaggiore resta avanti ma Busto non molla così, un errore di Guerra, costringe coach Caprara a chiamare time out su 22-21 Pomì. Vasilantonaki sale e riporta tutto in parità ma Bosetti con una diagonale sigla il 24-23 Pomì: time out per Busto. Casalmaggiore spinge e chiude la prima frazione 25-23. Top scorer: Fabris 4, Diouf 7. Gibbemeyer 3 muri.

Secondo set. Pronti via e Anastasia Guerra stampa un muro su attacco di Valentina Diouf, 1-0 Pomì. Casalmaggiore tiene un ritmo alto e Bosetti trova un mani fuori su Diouf: 5-2 Pomì e coach Mencarelli chiama time out. E’ un errore di Fiorin a mandare tutti al primo time out tecnico: 8-3 Pomì. Gibbemeyer oggi sembra implacabile quando tocca palla, primo tempo e siamo 10-4 Pomì. Busto prova a ridurre le distanze con un muro di Martinez su Fabris e fa 11-7 avanti Pomì. Busto si porta a -1 così coach Caprara preferisce chiamare time out sul 12-11. Valentina Tirozzi, salita al posto di Guerra, mette a terra con un ace il pallone del 14-11. Bosetti con un pallonetto sigla il punto numero 16 e si va al secondo time out tecnico: 16-14 Pomì. Gibbemeyer sigla un ace che riporta avanti la Pomì e un errore di Fiorin rimanda Casalmaggiore a +2: 20-18 time out Busto. E’ “Tirozzi Time”: muro su Diouf e diagonale, il capitano porta la Pomì 22-18. Busto cerca di rimanere in scia ma la VBC ne ha di più e Fabris chiude la seconda frazione 25-23. Top scorer secondo set: Gibbemeyer 6, Martinez e Diouf 4. Gibbemeyer 4 muri.

Terzo set. Inizio di set equilibrato con alcuni errori e autentiche bombe di Fabris e Tirozzi, così l’opposta croata mette a terra il pallone del 7-5, ma la sua voglia di tornare quella del pre infortunio non è finita così con un muro su Martinez siglia il successivo 8-5 e si va tutti al time out tecnico. Busto però non molla mai e un muro di Martinez su Fabris riporta tutto sul 11-11 e coach Caprara chiama time out. Busto si porta avanti e un muro di Berti manda tutti al secondo time out tecnico: 16-13 Busto. La UYBA continua a spingere e Diouf trova il 18-13. Casalmaggiore riduce le distanze con un ace di Lucia Bosetti e si riporta a -1: 21-20 Busto. Finale di set scoppiettante ma è Busto a chiudere 25-23. Top scorer terzo set: Tirozzi 5, Martinez 8.

Quarto set. Busto parte fortissimo ma la Pomì è brava a non mollare e a rimanere attaccata al set fin da subito, fino a tornare in parità 7-7 ma è Fiorin a mandare tutti al primo time out tecnico: 8-7 Busto. La VBC non molla e Fabris mette giù una diagonale che accorcia le distanze e Bosetti riporta le rosa a -1: 13-12 Busto. Ma è Diouf a trovare un varco nel muro Pomì e a mandare tutti al secondo time out tecnico sul 16-13 Busto. La UYBA si porta a +4 e coach Caprara preferisce chiamare time out: 19-15. Fabris accorcia le distanze mettendo a terra il pallone del 22-20 così coach Mencarelli preferisce chiamare time out. Fabris protagonista dei due punti seguenti: la Pomì torna in parità 22-22. Finale assolutamente pirotecnico ma è Busto a chiudere il set e a conquistare la qualificazione 29-27. Top scorer quarto set: Fabris 12, Diouf 11.

Tie Break. Inutile ultima frazione di gioco che Busto Arsizio conclude 15-9.

Giovanni Ghini, d.g. VBC Pomì Casalmaggiore: “Ci abbiamo provato, è evidente, ci è mancata forse un po’ di lucidità nel quarto set, nel terzo secondo me è calato il nostro ritmo e così loro sono cresciuti. Sono convinto che se avessimo chiuso il quarto e fossimo andati al golden set la loro adrenalina sarebbe calata come è calata a noi nel quinto. Samanta è tornata dopo meno di un mese, certo la tenuta non era al massimo ma Gianni (Caprara) ha gestito la panchina per farla rifiatare. Giocarsi ai vantaggi davanti a tanta adrenalina da parte loro può essere un lato positivo nel percorso play off, recuperando Samanta e sperando che un po’ di fortuna giri dalla nostra parte”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti