Commenta

La fontana della discordia
a Viadana? Meglio venderla
come faceva Totò in quel film...

Leonardo Flisi, con grande vena artistica, ha realizzato un piccolo video della durata di circa 7 minuti (un vero e proprio corto) in cui riprende da vicino uno dei capolavori di Totò, “Totòtruffa 62”, al quale direttamente si ispira. GUARDA IL VIDEO

VIADANA – C’è chi, come il consigliere comunale (e assessore regionale) Gianni Fava, l’ha definita un catafalco, brutto per l’ambiente circostante e anche poco utile. C’è chi tutto sommato la difende e vorrebbe semplicemente riqualificarla. Di sicuro, è una parte architettonica di piazza Manzoni a Viadana al centro di una diatriba che nel tempo è divenuta anche politica.

Ma c’è anche chi l’ha presa con ironia: Leonardo Flisi, con grande vena artistica, ha realizzato un piccolo video della durata di circa 7 minuti (un vero e proprio corto) in cui riprende da vicino uno dei capolavori di Totò, “Totòtruffa 62”, al quale direttamente si ispira. Il Principe De Curtis, infatti, in quel film truffava alcuni turisti, provando a vendere loro niente meno che la Fontana di Trevi a Roma. Insomma: se la fontana è fonte di discordia, perché non liberarsene e metterla in vendita, guadagnandoci sopra anche qualcosa?

L’idea, chiaramente provocatoria, ha dato vita a questo filmato, che consente di sorridere e di prendere la vita con un po’ più di ironia. Una buona ricetta, a giudicare anche dalle visualizzazioni tra YouTube e Facebook, dove il video è stato postato. Particolarità da sottolineare: il viadanese Flisi ha realizzato il suo cortometraggio tutto in dialetto mantovano, con l’ausilio di amici che si sono rivelati attori consumati…

Di recente poi Flisi si è ripetuto con un vero e proprio pesce d’aprile, ovviamente spedito sui social il 1° aprile: dopo avere invitato tutti ad una grigliata nella propria abitazione, raccogliendo anche diversi iscritti, ha svelato sempre mediante un video che era tutto uno scherzo. Non solo: Nonno Leo ha anche realizzato, sempre a Viadana al Bar Santa Maria, uno sketch che ha fatto quasi da remake del film “Le barzellette” di Vanzina nel 2004.

redazione@oglioponews.it 

© Riproduzione riservata
Commenti