Ultim'ora
Commenta

Teatrando, la magia
della recitazione a scuola
conquista l'Istituto Parazzi

Le finalità del corso sono state quelle di favorire un clima di reciproca fiducia, per permettere agli allievi il superamento di problemi relazionali e piccoli conflitti. Un ulteriore scopo del corso è stato quello di rafforzare l'autostima di ognuno, attraverso l'ascolto e il rispetto reciproco.

VIADANA – Sabato 1 aprile, dalle ore 10, presso l’Aula Magna della sede dell’Istituto Compensivo Parazzi, la classe II C della scuola secondaria di primo grado ha realizzato una lezione aperta di restituzione degli esercizi svolti durante l’anno, oltre ad alcuni nuovi. Questo è stato il momento conclusivo del Progetto “Teatrando”.

Nel corso dei sette incontri, che si sono svolti nell’arco degli ultimi tre mesi, gli alunni sono stati guidati da Chiara Marieschi, regista ed esperta teatrale dell’associazione culturale IngegnaMente, la quale ha spigato: “Durante gli incontri abbiamo vissuto momenti suggestivi: dal respiro comune ad un flusso continuo di emozioni, ottenuto mediante esercizi di respirazione, tensione e rilassamento, di concentrazione, conoscenza dello spazio, conoscenza di sé e dell’altro”. Le finalità del corso sono state quelle di favorire un clima di reciproca fiducia, per permettere agli allievi il superamento di  problemi relazionali e piccoli conflitti. Un ulteriore scopo del corso è stato quello di rafforzare l’autostima di ognuno, attraverso l’ascolto e il rispetto reciproco.

In particolare, una delle attività svolte riguarda il poemetto di Guido Gozzano “La signora Felicita ovvero la felicità”  che ha permesso di lavorare su  un testo, analizzandone le parole, cercando verità nascoste e permettendo ad ognuno dei ragazzi di trovare il proprio spazio e tempo all’interno dell’opera. Rilevante la partecipazione  del Preside Aldo Delpari e della vicepreside Lorella Saviola, oltre che di numerosi docenti della classe.

Importante è sottolineare che la realizzazione di tale corso è stata possibile grazie al contributo di due famiglie di alunni della classe, Bellini e Comini, titolari rispettivamente delle aziende “Bellini Design” e “Termoidraulica Comini”, a fattiva dimostrazione di una viva collaborazione tra scuola e famiglia e della volontà di offrire ulteriori opportunità alla classe. Numerose famiglie hanno partecipato all’evento di sabato, dando ulteriore dimostrazione di sostegno e supporto al clima di collaborazione che si è creato, anche grazie al Progetto Teatrando.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti