Commenta

Pomì, non può sempre
andare male: rosa vincono
a Busto, quarti in discesa

Nella serata in cui Scandicci travolge Novara nell'altro quarto che incrocerà la vincente di Pomì-Busto, le rosa rispettano il pronostico dopo una partita dalle mille emozioni, che la Pomì ha condotto con autorità per quasi due set, perdendo però il secondo quando il più sembrava fatto. In realtà era solo l'inizio della maratona.
Foto Alemani (Busto Arsizio)

 

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – VBC POMI’ CASALMAGGIORE 2-3 (21-25/28-26/25-23/17-25/11-15)
Unet Yamamay: Stufi 7, Signorile 1, Cialfi ne, Spirito (L), Fiorin 9, Witkowska ne, Martinez 23, Diouf 19, Moneta, Berti 4, Negretti, Pisani ne, Vasilantonaki 7. All. Mencarelli – Musso. Muri 10.
Pomì Casalmaggiore: Bacchi ne, Zuleta ne, Lloyd ne, Peric 1, Sirressi (L), Turlea 12, Gibbemeyer 18, Bosetti 12, Gibertini (L), Guerra 3, Fabris 4, Stevanovic 12, Tirozzi 24. All. Caprara – Bolzoni. Muri 14 (7 Gibbemeyer).
BUSTO ARSIZIO – Gara 1 di quarti di finale dei play off della Samsung Gear Volley Cup Serie A1 Femminile dalle mille emozioni al PalaYamamay dove dopo due ore e 14 di battaglia, davanti a 1819 spettatori, la spunta la Pomì Casalmaggiore per 3-2. Un’ottima Pomì che, senza Lloyd al palleggio (bene Peric), senza Sirressi dal terzo set (dentro Gibertini) e senza Fabris (utilizzata solo a sprazzi), è riuscita a trovare la chiave del successo. Stevanovic (12 punti, 42%) è risultata la MVP, ma anche il contributo di Tirozzi (24) e Bosetti (18)  è stato determinante.
Primo set. l’avvio è equilibrato (3-3), poi Martinez firma il primo break biancorosso (5-3); Berti risponde a Turlea, Martinez allunga e di nuovo Berti va a segno per l’8-4 che fa chiamare tempo a coach Caprara. Tirozzi trova cambiopalla (8-5), Stevanovic accorcia (8-6), Bosetti mura il -1 (9-8) e tiene sempre vicine le ospiti (11-10). Turlea trova il pari sull’11-11, Martinez in pipe e da posto 4 dà fiato alla UYBA (13-12), Diouf prova a riallungare (14-12).  Due errori di Berti fanno di nuovo 15-15 (time out per coach Mencarelli). Al rientro in campo la centrale di casa si fa perdonare con il muro del 16-15, ma Fabris (dentro su Peric in prima linea) pareggia ancora (16-16). L’ace di capitan Tirozzi vale il vantaggio della VBC, Fabris e Bosetti allungano e coach Mencarelli ferma il gioco (19-21). Nel finale Stevanovic e Gibbemeyer accelerano, Tirozzi firma il 21-24 e l’ace di Guerra (appena entrata) chiude 21-25. Top scorer primo set: Martinez 6 (50%), Tirozzi 5 (33%), 3 muri Casalmaggiore.
busto-pomì_ev
Secondo set. Diouf parte forte (4-1 con due attacchi e un ace), Stufi affonda la fast del 6-3 e firma l’ace del 7-3, mentre Stevanovic a muro rianima le cremonesi (7-4). Bosetti regala il 10-6 alla Pomì, Fiorin però trova il +5 e coach Caprara ferma il gioco (11-6). Diouf fa 12-7, Bosetti recupera e Tirozzi trova il -2 (12-10). Sul 13-11 Caprara ripropone Fabris per Peric e il cambio funziona. La Pomì pareggia e supera anche grazie a qualche regalo bustocco (13-14), poi Diouf schiaccia la doppietta del 15-14. Tirozzi si fa valere dai 9 metri con l’ace del 15-16, Stevanovic mura il 15-17 e coach Mencarelli ferma il gioco per la seconda volta.  Diouf buca il muro ospite per il 16-17, Martinez pareggia (17-17), ma Fabris passa ancora per il 17-19 e Diouf spara largo il 17-20. La numero 13 bustocca si rifà poco dopo con l’attacco del 18-20 (dentro Vasilantonaki per Fiorin). La Pomì regala qualcosa, Spirito si esibisce in una srovesciata, Stufi mura il 24-24, ai vantaggi il muro di Signorile e Martinez decidono (28-26). Top scorer secondo set: Diouf 8, Tirozzi 6.
Terzo set. Diouf e il muro di Stufi esaltano il pubblico di casa (3-2 per le ospiti dentro Gibertini come libero), ma capitan Tirozzi non molla e riporta avanti la Pomì (3-4); il capitano rosa è ispirato (doppietta per il 4-7), mentre Gibbemeyer affonda il 4-8 costringendo coach Mencarelli al time-out. Diouf riporta la palla nella metà campo biancorossa sul 5-9, Peric di prima fa 5-10, poi il muro di Berti fa 7-11; Gibbemeyer spadroneggia in mezzo al campo (11-16), Martinez risponde per le rime (13-17), murando poi due volte fino al 15-17 (time out per coach Caprara). Tirozzi trova cambiopalla (15-18 dentro Fabris per Peric), Diouf non molla (16-18 dentro Vasilantonaki per Fiorin), e mura il -1 (17-18). Vasilantonaki pareggia (18-18 time out per Caprara), Turlea in pipe firma il 18-19, ancora la greca attacca il pari 19; si procede a braccetto, poi Martinez sorpassa, si guadagna il set ball (24-23). Chiude l’errore di Turlea (25-23). Top scorer terzo set: Diouf 7, Tirozzi 6.
busto-pomì3_ev
Quarto set. Turlea e Tirozzi suonano la carica (1-4), con Bosetti che firma l’ace dell’1-5. Coach Mencarelli ferma il gioco sull’1-6, ma la ricezione bustocca vacilla sui servizi di Bosetti (1-7). Fiorin trova cambiopalla (2-7), Martinez prova a reagire (4-8), Tirozzi e Turlea regalano fino al -2 (6-8). Tirozzi firma l’ace del 7-11, Bosetti risponde a Martinez per l’8-12, Gibbemeyer mura l’8-13. Bosetti affonda il +6 cremonese (8-14) e coach Mencarelli chiama tempo. Ora la Pomì è padrona del campo (10-17 dentro Vasilantonaki per Fiorin) e amministra senza problemi il vantaggio fino al 17-25. Top scorer quarto set: Martinez 4, Tirozzi 8.
Tie-break: Coach Mencarelli parte con Vasilantonaki per Fiorin, ma la partenza è per Casalmaggiore che mura l’1-3 con Gibbemeyer e colpisce Negretti in ricezione con Bosetti (1-4 time out per coach Mencarelli). Vasilantonaki trova il cambiopalla (2-4), Martinez c’è (3-4), ma Diouf spara lungo il 3-5 (dentro Fiorin). Tirozzi attacca out il 5-5 e sull’asta il 6-6, Berti mura il vantaggio (7-6) e si gira sull’8-7 UYBA. I muri di Bosetti e Gibbemeyer ribaltano (8-10 time out per coach Mencarelli), Fiorin trova cambiopalla (9-10); nel finale Guerra e il muro di Gibbemeyer portano al 10-14, ancora Guerra chiude 11-15.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti