Cronaca
Commenta

Giornata Polizia Locale a Castelfranco: da Lombardia e Emilia più di 70 partecipanti

E' un successo la prima edizione dell'evento organizzato dalla Polizia Locale dell'Unione dei Comuni di Piadena e Drizzona guidata dal vice commissario Franco Morelli. All'Airone di Castelfranco d'Oglio più di 70 partecipanti arrivati dalla Lombardia ma anche dall'Emilia Romagna.

PIADENA/DRIZZONA _ Si è tenuta oggi presso l’Agriturismo L’Airone di Castelfranco d’Oglio la prima edizione della giornata di studio per la Polizia Locale organizzata dalla Polizia Locale dell’Unione dei Comuni di Piadena e Drizzona, guidata dal vice commissario Franco Morelli.

L’ingente sforzo organizzativo è stato premiato con un successo andato al di là di ogni più rosea aspettativa e che ha varcato anche i confini della Lombardia. La settantina di partecipanti proveniva infatti da diversi comuni in provincia di Cremona, Mantova, Brescia e Bergamo, ma anche dalle province di Piacenza e Reggio Emilia.

 

Gli interventi in programma si sono susseguiti tra mattina e pomeriggio, intervallati dal pranzo con “Menu D.o.c.” preparato dallo staff di Dario Stefani e consumato direttamente in agriturismo. In apertura Salvatore Palumbo agente della Polizia Locale di Milano incaricato alla formazione del personale al controllo del tachigrafo digitale, ha parlato di “Controllo del cronotachigrafo e contesto delle violazioni”.  Dopo il coffee break spazio alla relazione del comandante Maurizio Marchi su: “Uso ed abuso delle apparecchiature di rilevamento da remoto delle infrazioni dei portali ztl, rilevazioni delle violazioni assicurative e revisioni: spunti operativi”.

 

 

Quindi nel pomeriggio, intervento di Luca Iubini già Comandante della Polizia Locale di Iseo (Bs) e Responsabile del Servizio Sicurezza Urbana di Brescia, sul tema delle “Misure alternative alla detenzione, contesto normativo nazionale e regionale in merito alle politiche integrate di sicurezza urbana”.  Al termine dei lavori è stato rilasciato ai partecipanti un attestato di partecipazione

Maria Luisa Rancati

© Riproduzione riservata
Commenti