Commenta

Resistenza e lesioni a Pubblico
Ufficiale: arrestato a Marcaria,
finirà in carcere minorile

A seguito di un inasprimento della pena per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, furto aggravato, danneggiamento, ricettazione e rapina, commessi tra il 2009 ed il 2011, il ragazzo è stato tradotto presso l’Istituto Penale per Minori di Milano, dove dovrà espiare 1 anno e 5 mesi di reclusione.

MARCARIA – Stop alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai Servizi Sociali e, al suo posto, l’accompagnamento in carcere: è finito così nell’Istituto Penale per Minori di Milano un 24enne italiano residente nel bergamasco, che però era stato affidato a una comunità di recuperato di Marcaria. Proprio i carabinieri della stazione di Marcaria hanno dato esecuzione al decreto di sospensione della misura alternativa sopra riportata, emesso lo scorso 12 aprile dal Tribunale dei Minori di Brescia, a carico del 24enne. Questi, a seguito di un inasprimento della pena per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, furto aggravato, danneggiamento, ricettazione e rapina, commessi tra il 2009 ed il 2011 (dunque, all’epoca dei fatti il 24enne era minorenne), dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso l’Istituto Penale per Minori di Milano, dove dovrà espiare 1 anno e 5 mesi di reclusione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti