Commenta

Plaza-comune, dopo
il ricorso dei gestori del
bar si va in Tribunale

Il Comune di Viadana, dinnanzi al Tribunale di Mantova, sarà difeso dall’avvocato Nadia Zanoni dell’Ufficio Legale del Comune, oltre che dall’avvocato domiciliatario in Mantova Elisa Scaglioni. I gestori fecero ricorso dopo l'ingiunzione di pagamento di oltre 73mila euro.

VIADANA – Il comune di Viadana andrà in causa contro la società Plaza srls, che gestisce il locale in via della Libertà. Una questione giuridica in parte già nota che ora assume tutti i crismi dell’ufficialità dopo la delibera di giunta 67 pubblicata all’albo pretorio on line del comune. Il comune aveva firmato l’ordinanza di ingiunzione di pagamento per una somma 73.353,79 euro, contro la quale però la società in questione ha promosso un ricorso, e sempre il comune di Viadana ha ricevuto lo scorso 3 aprile l’istanza di sospensione dell’efficacia esecutiva dell’ordinanza di sgombero dei locali destinati a bar-ristorante.

Per questo la delibera ha stabilito di affidare l’incarico di difendere e rappresentare in ogni grado di giudizio nei predetti ricorsi, con ampi poteri di lite, il Comune di Viadana, dinnanzi al Tribunale di Mantova: a difendere l’ente sarà l’avvocato Nadia Zanoni dell’Ufficio Legale del Comune di Viadana, oltre all’avvocato domiciliatario in Mantova Elisa Scaglioni.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti