Commenta

Pomì, ai saluti Bosetti
e Gibbemeyer. Abbondanza
(con Lucchi) per nuovo corso?

Potrebbe restare Carli Lloyd, che sembrava sicura partente sino a pochi giorni fa (era stata accostata sempre a Scandicci), mentre la nuova centrale della Pomì, al fianco probabilmente di Stevanovic, potrebbe essere italiana: un nome che piace molto è quello di Valentina Arrighetti.
Nella foto Abbondanza con una delle due Cev Cup vinte in carriera

CASALMAGGIORE – Lucia Bosetti e Lauren Gibbemeyer: se il mercato della Pomì Casalmaggiore si anima, per il momento lo fa esclusivamente in uscita. E anche se l’ufficialità non è per il momento arrivata (questione, pare, di ore) ecco che la schiacciatrice lombarda e la centrale americana dovrebbero essere le prime atlete a lasciare la maglia rosa. Bosetti passerà a Scandicci, Gibbemeyer, che a Casalmaggiore ha vinto tutto, dallo Scudetto alla Champions League, passando dalla Supercoppa, dovrebbe riabbracciare a Novara coach Massimo Barbolini, anche se il cammino Scudetto della Igor, al momento, sembra congelare ogni movimento.

Potrebbe restare Carli Lloyd, che sembrava sicura partente sino a pochi giorni fa (era stata accostata sempre a Scandicci), mentre la nuova centrale della Pomì, al fianco probabilmente di Stevanovic, potrebbe essere italiana: un nome che piace molto è quello di Valentina Arrighetti. Stiamo a vedere. Il primo nome, in ogni caso, è quello del coach, che sarà il quinto diverso in cinque stagioni di A1 per la Pomì. L’identikit? E’ simile a quello degli ultimi due allenatori passati da Casalmaggiore: uomo d’esperienza, di caratura internazionale, che ha allenato in Italia e all’estero. Italiano? “L’importanza è che parli bene l’italiano” ha spiegato, in modo al solito sibillino, il presidente Massimo Boselli Botturi.

Marcello Abbondanza sembra l’indiziato numero uno, anche se la vittoria dello Scudetto in Turchia con il Fenerbahce potrebbe rendere più complessa la trattativa. Abbondanza, peraltro, sarà allenatore anche della nazionale femminile del Canada e dunque dovrebbe accordarsi con il club casalese per il doppio incarico. Da qui la suggestione Cristiano Lucchi, che ha seguito Abbondanza già a Villa Cortese nel 2011-2012 e potrebbe seguire l’intera preparazione estiva.

Altro nome? Zè Roberto non è italiano, ma parla benissimo la nostra lingua, per restare a quanto suggerito da Boselli Botturi. Un’alternativa, certo, che però al momento tale rimane, perché Abbondanza sarebbe il grande favorito. Stiamo a vedere, ma entro il prossimo 15 maggio il club ha promesso di sciogliere le riserve, almeno per quel che concerne il “manico”. E qualcuno riprende un vecchio proverbio sulla “bundansa ad Casalmaggiore”, ossia l’Abbondanza (maiuscola voluta) di Casalmaggiore… Che sia un segno del destino?

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti