Commenta

Con Europe Direct le seconde
medie della Diotti scoprono
la Comunità Europea

Veri cittadini europei, a partire dalle scuole, hanno avuto modo di approfondire la conoscenza in temi quali il diritto, la libera circolazione, l'economia, la solidarietà, i principi fondanti delle carte Europee.

CASALMAGGIORE – La Festa dell’Europa – così come era stata concepita in origine a Casalmaggiore – non esiste più. “Di feste già ce ne sono abbastanza – spiega Achille Scaravonati degli Amici di Casalmaggiore – ora c’è più bisogno di fare sistema”.

Al posto della festa – sempre promossa dagli Amici di Casalmaggiore, in collaborazione con la scuola Media Diotti – un’iniziativa più funzionale, fatta a favore dei ragazzi. Si è tenuta questa mattina, coinvolgendo come gli anni passati le seconde della Scuola Media Diotti, la giornata dedicata all’Europa, con il supporto di Europe Direct Lombardia.

Europe Direct Lombardia propone incontri e percorsi formativi per gli studenti atti a stimolare i processi di apprendimento in modo diretto e partecipativo. E’ stata Maria Megna (dell’ufficio Europe Direct di Cremona, ce ne è uno in ogni capoluogo di provincia), dopo una breve animazione (Drawing Europe, realizzato da studenti di varie nazioni europee) in cui veniva trattata la storia dell’Europa, a coinvolgere i ragazzi in una sorta di gioco a domande che ha appassionato gli studenti.

Dove non arrivava la conoscenza giungeva la logica. Gli studenti, che già in classe avevano svolto attività interdisciplinari riguardanti la materia, hanno risposto con buona precisione a tutti i quesiti a loro posti. Veri cittadini europei, a partire dalle scuole, hanno avuto modo di approfondire la conoscenza in temi quali il diritto, la libera circolazione, l’economia, la solidarietà, i principi fondanti delle carte Europee. Una lezione diversa insomma, una sorta di gioco su un tema importante che gli studenti hanno apprezzato.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti