Commenta

E' nata la Rainbow Forest,
a Ponteterra la stanza nanna
funziona con la cromoterapia

Una sorpresa nella sorpresa è stata invece l’anticipazione della Festa della Mamma, che si festeggerà ufficialmente domenica prossima, ma che per i bambini di Ponteterra è valsa un piccolo strappo alla regole e al calendario. Un percorso completo per una scuola sempre più bella e, letteralmente, più colorata.

PONTETERRA (SABBIONETA) – Rainbow Forest, perché in inglese fa più effetto. In italiano, invece, suona come foresta dell’arcobaleno. Ci sono gli animaletti, realizzati sulle pareti dall’arista Daniela Ferrari, e ci sono le luci, a volte accese a volte soffuse che ben si addicono al luogo: sì, perché la stanza arcobaleno è, in fin dei conti, la stanza della nanna per l’asilo Braga di Ponteterra, frazione di Sabbioneta, che da sempre si contraddistingue per iniziative originali e volte a migliorare il soggiorno dei bambini ospiti della scuola dell’infanzia.

Una lunga preparazione, annunciata nelle scorse settimane, ha fatto da preludio all’inaugurazione di domenica mattina, per una iniziativa appoggiata dal Rotary Casalmaggiore Viadana Sabbioneta presieduto da Elena Anghinelli e all’interno del quale come soci troviamo anche Alessandro Maroli ed Elena Ferrari, che compongono il cda della Braga assieme alla presidente Elisa Gardini, all’altro consigliere Pietrangelo Gozzi e a Maela Cauzzi come rappresentante dei genitori. Proprio Maroli e Ferrari hanno svelato di avere pensato alla cromoterapia, ai cui cardini e dettami si ispira l’operazione realizzata da Daniela Ferrari, durante una conviviale del Rotary.

Anche il sindaco di Sabbioneta Aldo Vincenzi ha voluto presenziare all’evento, che ha raccolto un centinaio di presenze, tenendo conto che i 30 bambini ospiti dell’asilo Braga hanno portato con sé i rispettivi genitori e che nessuno voleva mancare alla festa. A proposito, proprio l’associazione genitori “Crescere il bene”, che raccoglie appunto i famigliari dei bambini attualmente inseriti nella Braga e anche di quelli già passati dalla struttura, ha pensato, con Donatella Davo e Daniela Vicini in testa, al buffet e ai dettagli dell’inaugurazione. Una sorpresa nella sorpresa è stata invece l’anticipazione della Festa della Mamma, che si festeggerà ufficialmente domenica prossima, ma che per i bambini di Ponteterra è valsa un piccolo strappo alla regola e al calendario. Un percorso completo per una scuola sempre più bella e, letteralmente, più colorata.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti