Commenta

Un ostello-agriturismo
alla Cascina Santa Maria:
studenti del Romani al lavoro

"La donazione della Cascina Santa Maria di proprietà di Sergio Sereni all’Interflumina – afferma il presidente della società casalese Carlo Stassano - non doveva costituire una occasione unicamente professionale consolidata, ma poteva rappresentare uno straordinario laboratorio esperienziale per i giovani studenti".

CASALMAGGIORE – Sabato 6 maggio, al mattino, 23 studenti delle classi 3ª e 4ª dell’indirizzo di studi “Costruzioni Ambiente e Territorio”, accompagnati dai docenti Aldo Boccaccia, Scannacapra, Ceriali e Scaramozzino, a seguito di una doppia delibera condivisa dalla Dirigente dell’Istituto Romani Luisa Spedini e dal Direttivo dell’Interflumina (presente il consigliere Leonardo Stringhini), hanno effettuato i primi rilievi cartografici e topografici della Cascina Santa Maria e dei terreni circostanti, racchiusi tra argine maestro ed arginello consortile, al fine di realizzare un Ostello-Agriturismo per finalità esclusivamente educative e ricreative di interesse pubblico dal nome “Centro Natura e Sport chiamano Scuola”.

«La donazione della Cascina Santa Maria di proprietà di Sergio Sereni all’Interflumina – afferma il presidente della società casalese Carlo Stassano – non doveva costituire una occasione unicamente professionale consolidata (affidando il progetto di recupero dell’importante immobile ad uno studio tecnico), ma poteva rappresentare uno straordinario laboratorio esperienziale per i giovani studenti che avessero voluto mettere le “mani in pasta” laddove dirigenti scolastici e docenti illuminati avessero voluto cogliere una opportunità estremamente accattivante, concreta, formativa, professionalizzante».

Sabato 13 maggio, sempre tra le ore 9,30 e le ore 12,30 è stato effettuato un secondo sopralluogo che consentirà di rilevare i tanti dati ancora mancanti al fine di elaborare grafici che, confrontati con quelli catastali, potranno permettere agli studenti di concretizzare gli studi quotidianamente appresi mettendosi in gioco. Ne seguirà una importante rielaborazione, studio e calcoli sia strutturali che di “computo metrico estimativo”, approfondimento che impegnerà gli studenti più interessati anche nel periodo estivo e, soprattutto, con la ripresa del nuovo anno scolastico, in autunno.

«Lo studio, la riflessione, la creatività degli studenti – aggiunge Stassano – entererà in gioco quando si dovranno prospettare soluzioni innovative che riguarderanno un recupero finalizzato ad un Centro Sportivo-Culturale multifunzionale, che comprende aule didattiche e di ricerca, camere da letto, cucina e sala da pranzo (con la capacità di ospitare una intera classe), con spazi di visibilità su di uno scenario davvero unico che consentiranno di ammirare la facciata della Chiesetta romanica di Santa Maria, la cupola del Duomo di Santo Stefano e la verde alberatura posta al di là dell’arginello consortile verso l’ampia e, vera e propria, zona golenale».

«L’Asd Atletica Interflumina E’Più Pomì – prosegue Stassano -, consapevole di essersi avviata verso “un ignoto”, ma convinta che la sfida valga tutto l’impegno che già viene messo in campo con passione, professionalità e volontariato, mentre ringrazia ancora il signor Sergio Sereni per l’immensa generosità, non certo nuova per lui, in campo sociale e solidale, rivolge un particolare ringraziamento alla Dirigenza ed al Corpo Docenti dell’Istituto Romani per aver voluto accogliere la sfida. Siamo certi che per gli studenti che si assumeranno l’incarico di affrontare con serietà le varie fasi del progetto non si tratterà di una semplice esperienza di “alternanza Scuola-Lavoro” ma un vero banco di prova, forte occasione di crescita umana e professionale, per la vita».

Restando in tema Interflumina, segnaliamo che martedì 16 maggio alle ore 21 si riunirà il Consiglio Direttivo in una cornice anomala, vale a dire presso l’azienda-pastificio Irisbio di Casteldidone: alle 19 i consiglieri saranno guidati dal presidente della Cooperativa Agricola Maurizio Gritta, seguirà un semplice buffet in azienda e poi la riunione del Direttivo. Prima di chiudere, sempre in casa Interflumina c’è grande attesa per vedere all’opera in Baslenga Fausto Desalu, che oggi (domenica 14 maggio) alle ore 15,15 circa correrà i 200 metri, dopo essersi cimentato con buoni risultati sui 400 domenica scorso a Busto Arsizio.

V.R. 

© Riproduzione riservata
Commenti