Cronaca
Commenta

Il priore di Bose Enzo Bianchi sarà a Rivarolo Mantovano venerdì 19 maggio

L’attesa è significativa perché a tutti è noto l’impegno di Bose nella ricerca della piena comunione tra i cristiani e le Chiese a partire da un incontro effettivo con i credenti di altre tradizioni cristiane, non semplicemente attraverso accostamento teorico al problema ecumenico.

Nella foto il Priore di Bose Enzo Bianchi

RIVAROLO MANTOVANO – Enzo Bianchi, fondatore della Comunità religiosa di Bose, formata da monaci di entrambi i sessi, provenienti da Chiese cristiane diverse, sarà a Rivarolo Mantovano venerdì 19 maggio. Alle ore 21, nel Centro Parrocchiale, attiguo alla Parrocchiale, svilupperà il tema “Una Chiesa sempre in stato di riforma”. Il suo intervento cercherà di dare una risposta a chi chiede come vedere dopo cinquecento anni l’inizio della cosiddetta Riforma luterana.

L’attesa è significativa perché a tutti è noto l’impegno di Bose nella ricerca della piena comunione tra i cristiani e le Chiese a partire da un incontro effettivo con i credenti di altre tradizioni cristiane, non semplicemente attraverso accostamento teorico al problema ecumenico. Emergerà certamente la nuova situazione che si è creata con “Una Chiesa in uscita” voluta da Papa Francesco e l’impegno a discernere insieme l’imperativo evangelico che deve guidare l’agire dei cristiani.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti