Commenta

Servizi persona e patrimonio:
nel Casalasco sei progetti ok
con Fondazione Comunitaria

Tra i progetti tre riguardano chiese o monumenti: in particolare San Giovanni Battista a Roncadello, Santa Maria Immacolata a Calvatone e San Cataldo Vescovo a Motta Baluffi. Per il resto progetti tra Casalmaggiore e Cingia dè Botti.
Nella foto il Duomo di Casalmaggiore: l'associazione Santo Stefano ha ricevuto uno dei finanziamenti

Buone notizie da Fondazione Comunitaria di Cremona per 28 progetti in provincia che hanno ottenuto finanziamenti per un totale di 451.750 euro, una copertura del 91% rispetto ai 500mila euro richiesti nel complesso. Alcuni progetti riguardano da vicino il territorio casalasco. Per quanto riguarda i Servizi alla Persona un contributo di 7.750 euro andrà all’associazione Santo Stefano di Casalmaggiore, in riferimento al Duomo casalese, per il progetto “Diamoci una mano”, servizio educativo pomeridiano per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni in aiuto alle famiglie che per qualsiasi motivo non riescono ad accudire i figli. Sono invece stati assegnati 15mila euro alla cooperativa Agorà Onlus di Cingia dè Botti per “Un pulmino… per mettere le ali”, ossia per acquistare un nuovo pulmino, completo di allestimento per il trasporto disabili anche con carrozzina. All’Asd Play Dog Mileo di Casalmaggiore vanno 20mila euro per “Non sentirsi soli 2”, progetto bis di terapia assistita con l’animale, con un percorso sulla persona disagiata diviso in tre fasi, ossia sperimentarsi per sperimentare, i sensi una finestra per la mente e i sensi tra consapevolezza ed emozione.

Per quanto concerne la tutela e la valorizzazione del patrimonio artistico e storico vanno 20mila euro alla parrocchia di San Giovanni Battista a Roncadello, che serviranno a finanziare il restauro conservativo delle facciate del campanile-monumento ai Caduti della frazione di Casalmaggiore. A Calvatone, alla parrocchia di Santa Maria Immacolata, andranno invece 19.900 euro per il restauro della chiesa parrocchiale, per arrivare al risanamento conservativo di una porzione di copertura. A Motta Baluffi per la parrocchia di San Cataldo Vescovo 20mila euro per il restauro conservativo della chiesa parrocchiale, da eseguire sulla superficie dipinta della volta del transetto, danneggiata a seguito degli eventi sismici del 2012. Il Casalasco ha ottenuto, nel complesso, il 22.72% dei finanziamenti distribuiti in provincia di Cremona.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti