Un commento

Viadana Facchini, interviene il
PD: "I vertici presenti e passati
vengano a dare spiegazioni!"

"Attraverso un’assemblea pubblica, facciano luce e chiarezza di quanto è stato fatto in passato perché non è naturale ed umano che tanta povera gente continui a gridare di essere stata derubata"
VIADANA – Anche il PD di Viadana, per bocca di Nicola Federici, interviene sulla vicenda di Viadana Facchini. L’invito è quello di una pubblica assemblea in cui i vertici passati e presenti della Cooperativa siano chiamati a dare spiegazioni sulla tyriste vicenda dei lavoratori: “Il Partito Democratico ribadisce che rimane a favore dell’occupazione e vede positivo quest’accordo che permette a 200 lavoratori (150 a tempo indeterminato e 50 a tempo determinato) di poter riprendere già da oggi il lavoro anche perché le restanti persone saranno coperte da ammortizzatori sociali dati dalla situazione di liquidazione della Viadana Facchini. Pertanto se ce ne fosse bisogno ci mettiamo a disposizione per organizzare incontri pubblici, con mediatori culturali, che possono portare a conoscenza dei lavoratori le prospettive future. Ribadiamo inoltre che ci sono persone che nel passato ma anche nel presente hanno delle grosse responsabilità perché hanno dato delle false speranze a questa povera gente; il lavoro per 271 operai non c’era (e lo dimostra le casse integrazione in deroga fatta dal 2010 al 2015) e tanto meno c’è adesso dopo che l’azienda ha perso diversi ed importanti commesse.
Certo che la vicenda per garantire l’ordine pubblico poteva essere gestita meglio, se le firme per l’adesione alla nuova cooperativa, al posto degli uffici della Viadana Facchini fossero state raccolte nella sede della CGIL o in altra sede superpartes o se in via preventiva l’amministrazione si fosse mossa prima, visto che la manifestazione dei lavoratori di domenica era annunciata sui social e sui giornali. Le problematiche di ordine pubblico devono anche essere previste e anticipate nelle azioni e con i fatti. Riguardo al passato, da tutta questa vicenda ci rimangono molti dubbi, infatti ci chiediamo perché c’è questo astio, dei lavoratori nei confronti della ex Viadana Facchini? Cosa è successo in questi ultimi anni di amministrazione?. Chiediamo che i vertici passati e presenti, della Viadana Facchini, attraverso un’assemblea pubblica, facciano luce e chiarezza di quanto è stato fatto in passato perché non è naturale ed umano che tanta povera gente continui a gridare di essere stata derubata”.
redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Marilena Flisi

    E’ questo che chiedono tutti i lavoratori chiarezza trasparenza e la tanto declamata legalità’ e un po’ di rispetto !!!!