Cronaca
Commenta

Deceduto in casa, il cadavere scoperto dopo 36 ore. A morire Donato Negri

Ieri pomeriggio verso le 19 i Carabinieri sono entrati nell'abitazione di Donato Negri un cinquantenne che viveva da solo nelle case del Comune in via Belfiore. L'uomo è stato ritrovato senza vita

BOZZOLO – Non rispondeva al telefono con cui la sorella, abitante nel bresciano continuava a chiamarlo. Ieri pomeriggio verso le 19 i Carabinieri sono entrati nell’abitazione di Donato Negri un cinquantenne che viveva da solo nelle case del Comune in via Belfiore. L’uomo è stato ritrovato senza vita e il medico legale da un primo esame cadaverico farebbe risalire la morte a due giorni fa.

Donato Negri era assistito  dai servizi sociali e si manteneva con le borse lavoro del Comune.Domenica sera aveva partecipato alla cena di festeggiamenti con Giuseppe Torchio, per la rielezione. Dopo essere tornato a casa nessuno lo aveva più visto. La salma si trova ora presso le camere mortuarie dell’Ospedale Oglio Po a Casalmaggiore. Sul posto oltre ai militari dell’Arma an che il neo sindaco Giuseppe Torchio che conosceva bene il deceduto.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti