Commenta

Sabbioneta, San Nicolò "attira"
vandali e rifiuti. Tognini
interroga il sindaco Vincenzi

Da qui le domande al sindaco Aldo Vincenzi: "Come intende intervenire per dissuadere i solerti utilizzatori di bombolette spray che si divertono ad imbrattare le mura cinquecentesche e non solo? Come intende procedere per impedire nuovi ritrovamenti di rifiuti ingombranti, perlomeno all’interno dei centri abitati?".
Nella foto i rifiuti davanti allo spalto di San Nicolò

SABBIONETA – E’ il consigliere Pierpaolo Tognini del gruppo di minoranza “Svolta a Sabbioneta” a riportare all’attenzione del consiglio con una interrogazione il problema del decoro urbano nella Piccola Atene. “Sempre più spesso – si legge nel testo – l’area dello spalto di San Nicolò (le mura storiche, ma anche il piazzale stesso) presso il comune capoluogo sono oggetto di continue scritte e lordure varie tra cui il ritrovamento di rifiuti ingombranti all’interno di detta area. Anche il verde pubblico spesso risulta manutenuto in modo approssimativo e deficitario in special modo facendo attenzione al taglio periodico dei rami lungo le strade comunali che sembra non essere stato fatto nelle zone che lo richiedevano come Breda Cisoni”.

“E’ assolutamente necessario – precisa Tognini – prevedere una soluzione che faccia da deterrente a questi continui atti vandalici e di pessimo gusto: la manutenzione del verde pubblico dovrebbe essere al primo posto per chi si propone di aumentare l’attrattività del nostro territorio e dopo la riconferma a TEA dell’appalto smaltimento rifiuti il sindaco aveva dichiarato che i servizi sarebbero rimasti i medesimi e forse financo migliorati”.

Da qui le domande al sindaco Aldo Vincenzi: “Come intende intervenire per dissuadere i solerti utilizzatori di bombolette spray che si divertono ad imbrattare le mura cinquecentesche e non solo? Come intende procedere per impedire nuovi ritrovamenti di rifiuti ingombranti, perlomeno all’interno dei centri abitati? Quando pensava di far tagliare e sistemare i rami degli alberi sopracitati in considerazione del fatto che oramai siamo a giugno inoltrato?”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti