Feste e turismo
Commenta

Piazza Spagna, cartellone di spessore "ma serve contributo di tutti per restare al top"

Il grazie è andato agli sponsor, la richiesta a persone sensibili e di buona volontà, che possano contribuire a questi momenti festosi anche con gesti semplici, come l’acquisto di un biglietto della lotteria, che contribuirebbe a rimpinguare le casse e a consentire una programmazione su base economica migliore.

CASALMAGGIORE – La presentazione della nuova edizione della Fiera di Piazza Spagna, tradizionale appuntamento in programma quest’anno dal 1° al 9 luglio, è partita da un appello. A lanciarlo Cinzia Soldi, affiancata da Giangiacomo Maroli, presidente e vice della Pro Loco di Casalmaggiore che organizza il calendario eventi, e che ha spiegato come negli ultimi tempi si sia mantenuta la qualità delle iniziative pur avendo dovuto abbassare il budget.

Il grazie è andato agli sponsor, la richiesta a persone sensibili e di buona volontà, che possano contribuire a questi momenti festosi anche con gesti semplici, come ad esempio l’acquisto di un biglietto della lotteria, che contribuirebbe a rimpinguare le casse della Pro Loco e, di conseguenza, a consentire una programmazione su una base economica migliore. Anche perché non tutte le feste si finanziano da sole e, in qualche caso, come per la sagra del Cotechino che pure riguarda l’altra grande fiera, quella di San Carlo, alcune strutture andranno ammodernate. Del resto una volta gli spettacoli in piazza erano a pagamento, ha evidenziato sia Cinzia Soldi che il sindaco Filippo Bongiovanni, che ha parlato di un cartellone ricco di spunti e per tutti i gusti, mentre ora sono un dono gratuito alla cittadinanza.

E allora vediamolo il contenuto di questo pacco regalo: l’anteprima sarà il 21 giugno, dunque una decina di giorni prima del via ufficiale, con lo spettacolo inserito nel calendario di “Musica in Castello”, che in piazza Turati ospiterà Pietro Sparacino, comico di Colorado Cafè ora passato alle Iene. Il via del 1° luglio sarà esplosivo: a Casalmaggiore arriveranno niente meno che Andrea e Michele di Radio Deejay, cremonesi doc, che mai però nel breve periodo erano stati ospiti di piazza Garibaldi. Un colpaccio e un deejay set, dalle ore 22, tutto da vivere. Domenica 2 luglio spazio la mattina al Triathlon del Po con Canottieri Eridanea e Amici del Po, la sera al ballo liscio con l’Orchestra Gabriele Ziglioli.

Cultura elevatissima, come Vittorio Rizzi ha spiegato, nelle serate di lunedì 3 e venerdì 7 luglio, con i due concerti del Casalmaggiore International Festival, il primo dei quali sarà peraltro inaugurale e dunque coinvolgerà pure i docenti. Ricordando lo spazio luna park attivo in zona Lido, in piazza vi sarà spazio per il dialetto, dopo che la Pro Loco ha lanciato una rubrica Facebook sul tema, con la commedia dialettale “Cum tot al ben c’at voi”, martedì 4, a cura del Teatro Instabile di Agoiolo, e per lo sport, con le staffette dell’Atletica Interflumina mercoledì 5.

Detto dell’ultimo Giovedì d’estate fissato per il 6 luglio con musica, mercatini e tennis in carrozzina a cura dei Rotary Casalmaggiore Oglio Po e Piadena Oglio Chiese e della Canottieri Baldesio, Pamela Carena, assessore alla Cultura, ha invece illustrato il concerto di Stupor Mundi Iran, fissato per sabato 8, che proporrò musica tradizionale e mistica col violino persiano e anche note contemporanee, lasciando pure spazio all’improvvisazione. Chiusura domenica 9 con i concerti di Mister Furto e Lady Paccottilla, duo di Casalmaggiore, in collaborazione con la rassegna La Centralissima, e il gruppo di Trieste TACDMY, prima dello spettacolo pirotecnico e del cosiddetto incendio del Po.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti