Cronaca
Commenta

Trovato a letto morto forse per complicanze di un'operazione: Bozzolo piange Valerio Finardi

Purtroppo quando i famigliari se ne sono accorti per lui non c’era piu nulla da fare. La salma è stata ricomposta nella camera mortuaria della Casa di Riposo Domus Pasotelli dove sabato mattina alle 10 è partito il corteo verso la chiesa di Santa Trinità per i funerali.

BOZZOLO – Un altro caso di un uomo trovato senza vita nel suo letto in una casa di Bozzolo. Dopo la scomparsa di Donato Negri, rinvenuto morto l’altro giorno nella sua abitazione 36 ore dopo il decesso, venerdì un’altra macabra notizia ha scosso la comunità bozzolese. Ritrovato in una pozza di sangue e ormai cadavere Valerio Finardi, un 79enne molto noto anche per la sua nomea di ex bersagliere. L’uomo aveva avuto problemi ad una gamba e per questo si era fatto curare all’ospedale.

Improvvisamente, per cause che non sono state accertate, qualcosa nel suo organismo non ha funzionato alla perfezione portandolo alla morte nel suo letto dove è stato ritrovato con una gamba fasciata e un lago di sangue tutto attorno. Purtroppo quando i famigliari se ne sono accorti per lui non c’era piu nulla da fare. La salma è stata ricomposta nella camera mortuaria della Casa di Riposo Domus Pasotelli dove sabato mattina alle 10 è partito il corteo verso la chiesa di Santa Trinità per i funerali.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti