Ultim'ora
2 Commenti

Papa Francesco all'Angelus
ricorda la visita di martedì
a Bozzolo per don Primo

Il Papa ha così ricordato, in particolare, le due tappe di martedì mattina, quando, partendo da Roma in elicottero, il Pontefice raggiungerà Bozzolo alle 9 e poi Barbiana attorno alle 11. Naturalmente il pensiero di Papa Francesco è andato immediatamente a don Primo Mazzolari e don Lorenzo Milani

BOZZOLO – Se a Bozzolo l’attesa è fremente, evidentemente anche a Roma qualcuno non vede l’ora. E quel qualcuno è proprio Papa Francesco: al termine della messa domenicale, quando si è affacciato dal balcone su piazza San Pietro a Città del Vaticano per il tradizionale Angelus, ovvero il messaggio e la benedizione che il Pontefice riserva ai fedeli, radunati questa domenica per la giornata mondiale del Rifugiato promossa dalle Nazioni Unite, il Papa ha ricordato proprio la sua visita bozzolese prevista per martedì.

Il Papa ha così spiegato ai fedeli, in particolare, delle due tappe di martedì mattina, quando, partendo da Roma in elicottero, il Pontefice raggiungerà Bozzolo alle 9 e poi Barbiana attorno alle 11. Naturalmente il pensiero di Papa Francesco è andato immediatamente a don Primo Mazzolari e don Lorenzo Milani, i due profeti del nostro tempo che hanno creato le condizioni, con la loro predicazione, perché il massimo rappresentante della Chiesa Cristiana nel mondo arrivasse in due centri così piccoli in visita sulle tombe dei due sacerdoti.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti