Un commento

Bozzolo, arriva il Papa
ma la situazione ai passaggi
a livello rimane tragica...

La foto inviata alla nostra redazione dallo stesso Torchio mostra la situazione di code al passaggio a livello alle 9.23 di lunedì mattina: incolonnamenti che finiscono, come sempre, inevitabilmente per toccare anche la strada statale 10, indubbiamente molto trafficata.

BOZZOLO – “Arriva il Papa ma alle Ferrovie chi se ne frega”: con questo sarcastico commento Giuseppe Torchio, sindaco di Bozzolo, commenta l’ennesima situazione difficile da gestire lungo la strada statale 10 che tocca proprio Bozzolo e in particolare incrocia uno dei passaggi a livello della discordia.

La foto inviata alla nostra redazione dallo stesso Torchio mostra la situazione di code al passaggio a livello alle 9.23 di lunedì mattina: incolonnamenti che finiscono, come sempre, inevitabilmente per toccare anche la strada statale 10, indubbiamente molto trafficata. Il timore è proprio per martedì, quando alle 9 a Bozzolo atterrerà Papa Francesco e quando le strade del paese saranno chiuse al traffico, con un paese blindato: le vie del percorso papale saranno anzi già “sigillate” a partire dalle 13 di lunedì pomeriggio.

Torchio definisce tale situazione “una indecenza continua gestita da una manica di burocrati refrattari ad ogni cambiamento”. Tra le soluzioni delle quali si parla da un po’ di tempo vi è quella di un sovrappasso, che farebbe da bypass ferroviario, liberando così almeno le strade dalle lunghe attese al passaggio a livello e dunque dalle lunghe code che poi si formano.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • canacrepa

    Il PAPA NON ARRIVA CERTO IN TRENO !!!!! I