Commenta

Donne che adesso sanno
difendersi: chiuso con pizzata
corso alla Canottieri Eridanea

Non poteva mancare, alla serata conclusiva, anche l’organizzatore principe del corso, ovvero Michele Pinardi della stessa Eridanea, mentre a dare lustro al momento e alla premiazione è arrivato anche il campione olimpico di canottaggio, che nella società casalese è cresciuto, Simone Raineri.

CASALMAGGIORE – Ventiquattro iscritte: un numero oltre ogni più rosea aspettativa. E poco importa che venerdì sera, alla pizzata conclusiva con consegna dell’attestato di partecipazione, fossero presenti in poche, per impegni presi in precedenza. A tutte, infatti, l’attestato verrà consegnato nei prossimi giorni ma quel che più conta è che durante le otto lezioni (nove, contandone una di recupero) il numero delle partecipanti, anche considerando un turn over costante, fosse comunque sempre importante.

Nella sede della Canottieri Eridanea si è così concluso il corso di autodifesa personale riservato al cosiddetto gentil sesso, con l’ultima lezione, una simulazione finale di aggressione per misurare la capacità di reazione delle ragazze e delle donne coinvolte, e infine una pizza in compagnia. Ad accogliere le partecipanti al corso gli istruttori che le hanno seguite per l’intero mese di giugno negli spazi della Canottieri, ossia nel parco verde tra le piscine e il fiume Po: Alex Lottici, Giuseppe Udeschini, Luca Alberini e Silvio Martani (unico assente, comunque giustificato), che dirigono allenamenti di arti marziali miste presso le palestre di Solarolo Rainerio, Calvatone e Casalmaggiore e si sono messi a disposizione dell’Eridanea. A loro si deve la parte tecnica del corso, che ha ripreso le nozioni basilari da karate, kick boxing, krav maga e via dicendo, tenendo sempre ben presente che l’insegnamento era per favorire la difesa in caso di aggressione o molestia e non per insegnare a offendere.

Per questo la raccomandazione, giunta dai vari maestri, è parsa più che altro un augurio: “Speriamo non dobbiate mai usare quello che avete imparato in questo mese”. Non poteva mancare, alla serata conclusiva, l’organizzatore principe del corso, ovvero Michele Pinardi della stessa Eridanea, mentre a dare lustro al momento e alla premiazione è arrivato anche il campione olimpico di canottaggio, che nella società casalese è cresciuto, Simone Raineri.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti