Eventi
Commenta

Viadana, successo per la Notte Bianca. Cavatorta: "Col gioco di squadra si può fare tanto"

Cavatorta infine ha rilanciato. "Il prossimo appuntamento che ci aspetta, dopo il successo della prima edizione, sarà il 5 agosto con la seconda edizione di “Viadana una luce diversa”, organizzata dall'assessorato agli Eventi in collaborazione con Confcommercio, Esercenti e Pro Loco".

VIADANA – “Desidero esprimere le più vere congratulazioni agli organizzatori della Notte Bianca, commercianti in primis che, affiancati da Pro Loco e comune, con il loro impegno di settimane hanno permesso di coronare la serata di sabato come tra le più riuscite manifestazioni viadanesi, per numero di visitatori accorsi, coordinamento, varietà e qualità dell’offerta”.

Così il sindaco Giovanni Cavatorta mette la chiosa alla Notte Bianca viadanese, che ha riempito il centro e creato una positiva atmosfera, gradita da tutti i partecipanti. Una serata che ha coinvolto varie zone del centro storico: in piazza Manzoni, ad esempio, si è partiti con il Dj set di Germano Motta alle 19.30, dopo di che lo spazio è andato alla sfilata di moda con vari negozi del centro e, dalle 23, riflettori ancora sulla musica con l’esibizione live dei Mondo Mengoni. Nel ring attorno a piazza Manzoni, invece, serata latino-americana, Spazio Giovani con musica pop, jazz e rock, concerto dei Malavida con tributo ai Negrita, e ancora musica soul, funk e rock, senza scordare i Dj Area 90 ai Giardini e la notte non stop del Matisse. Non è mancato l’offerta anche per i più piccoli, con i gonfiabili e il trenino turistico transitante per le vie del centro, oltre all’esibizione di moto d’epoca e ovviamente alla presenza di hobbisti e artisti. La cucina ha fatto la sua parte con diversi punti ristoro, senza scordare davanti all’osteria Da Bortolino una parentesi importante dedicata a natura e ambiente con l’esclusione in golena e la possibilità di visitare al Muvi di via Manzoni la mostra dedicata alla body art e l’esposizione alla mostra di cartoline “Viadana tra presente e passato”.

“Una manifestazione – ha voluto precisare Cavatorta – che si aggiunge a tutta una serie di eventi che riempiono le nostre vie e piazze come la festa del Lambrusco, la festa dello sport e non solo. Con questa bella sinergia si è riusciti a dimostrare che con le forze di chi contribuisce a far vivere e frequentare il centro cittadino quotidianamente, che conosce le necessità e le aspettative dei frequentatori, è possibile creare eventi appetibili per i cittadini di tutte le età, con un buon valore qualitativo rispetto alle possibilità di budget non astronomiche, sopperendo con tanto lavoro e gioco di squadra. Questo è il risultato di cui si deve andare fieri e può essere la ricetta giusta per proseguire in queste esperienze”.

Cavatorta infine ha rilanciato. “Il prossimo appuntamento che ci aspetta, dopo il successo della prima edizione, sarà il 5 agosto con la seconda edizione di “Viadana una luce diversa”, organizzata dall’assessorato agli Eventi in collaborazione con Confcommercio, Esercenti e Pro Loco: sarà un’altra notte con protagonista il centro storico e questi appuntamenti non fanno altro che dimostrare che Viadana è viva e non si fa condizionare dalle preoccupazioni. Dobbiamo anche ringraziare a nome di tutta la comunità, le forze dell’ordine e la polizia per il lavoro importante svolto nel pomeriggio di sabato per la gestione della manifestazione dei Cobas: per fortuna è andato tutto bene”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti