Commenta

M5S domenica in piazza.
E prepara Notte della Legalità
con Salvatore Borsellino

Spiega Stefano Capaldo, attivista storico e fra gli organizzatori dell'evento antimafia: "L'obiettivo dell'evento è informare per non abbassare la guardia di fronte al fenomeno mafioso. E lo vogliamo fare in modo colorato, innovativo e attrattivo con attività aggregative, enogastronomiche e spazi culturali".

VIADANA – Il Movimento 5 Stelle sarà presente domenica 16 luglio dalle 9 alle 12,30 in piazza Manzoni a Viadana, per confrontarsi con i cittadini, informare sulla attività politica locale, regionale e nazionale, e per ascoltare critiche, proposte o segnalazioni. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Nel mentre i pentastellati di Viadana stanno preparando la Notte della Legalità, fissata per il prossimo 22 luglio, in Piazza Matteotti. Nel programma sono previste diverse iniziative dal tardo pomeriggio fino alla mezzanotte, tutti spazi legati al tema della legalità per i più piccoli e gli adulti. Spiega Stefano Capaldo, attivista storico e fra gli organizzatori dell’evento antimafia: “L’obiettivo dell’evento è informare per non abbassare la guardia di fronte al fenomeno mafioso. E lo vogliamo fare in modo colorato, innovativo e attrattivo con attività aggregative, enogastronomiche e spazi culturali. Vogliamo dire basta a tutte le mafie coinvolgendo tutta la cittadinanza e promuovendo la legalità e l’antimafia, in un territorio mantovano profondamente ferito dal radicamento mafioso”.

Dalle ore 18,30 ci sarà un laboratorio creativo con giochi per bambini e disegni sul tema centrale della serata. Per i genitori e tutti i cittadini presenti, sarà offerto un aperitivo con la proiezione di filmati e vi saranno diversi gazebo anche di associazioni antimafia, con volantini, libri e materiale informativo. Alle 19,45 sarà il momento della Cena antimafia, tutti i cittadini presenti potranno essere protagonisti di un percorso enogastronomico, gustando prodotti biologici provenienti dalle terre confiscate alla mafia e prodotti tipici locali con filiera produttiva all’insegna della legalità (iniziativa aperta a tutti con offerta libera e prenotazione al 339-6361730).

Alle 21.15 ci sarà la presentazione del libro “Fuoco criminale – La ‘ndrangheta nelle Terre del Po: l’inchiesta”, con diversi ospiti che parteciperanno a un dibattito pubblico. Saranno presenti Rossella Canadè, autrice del libro, scrittrice e giornalista, Federica Cabras, Ricercatrice Osservatorio sulla Criminalità Organizzata – Università degli Studi di Milano, Silvana Carcano,  Consigliere regionale Commissione Antimafia Lombardia, Maria Edera Spadoni, Deputata Commissione Affari Esteri e Comunitari e Luigi Gaetti, Senatore e Vicepresidente Commissione Antimafia Parlamentare. Modererà il dibattito Paolo Boldrini, direttore della Gazzetta di Mantova. Ci sarà anche un collegamento skype con Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, ucciso il 19 luglio 1992 a Palermo dalla Mafia, oggi presidente del Movimento delle Agende Rosse grazie alla collaborazione col neonato gruppo mantovano.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti