Cronaca
Commenta

Rotonda Penny, lavori al via la prossima estate. Entro la fine del 2018 la consegna

"Ringrazio il mio vice sindaco Leoni per l'abnegazione e Carlo Somenzi di Immobiliare Lombarda Srl per la sensibilità dimostrata. Siamo riusciti ad aggiungere un tassello mancante nella città, dove peraltro le precedenti amministrazioni avevano fallito" ha detto il sindaco Bongiovanni.

CASALMAGGIORE – La rotonda dell’ex Lidl, oggi Penny, insomma l’opera pubblica molto attesa che dovrebbe rendere più agile il traffico in quel particolare punto della strada Asolana, si farà per davvero. Quando le speranze sembravano perdute, ecco l’accordo trovato con i privati, l’ultimo tassello necessario per avere il sì definitivo, dopo che già il comune di Casalmaggiore e la Provincia di Cremona, proprietaria della strada, avevano dato il proprio assenso, stanziando la maggior parte della cifra richiesta.

Nel dettaglio 100mila euro arriveranno proprio dalla Provincia, che preleverà risorse giunte da Regione Lombardia, la quale nel novembre 2015 assegnò all’ente di corso Vittorio Emanuele oltre 3 milioni di euro proprio per lavori stradali. Il Comune di Casalmaggiore cofinanzierà l’opera garantendo di reperire altri 200mila euro. Di questi però, come vedremo, alcuni arriveranno dai privati e in particolare dalla società Immobiliare Lombarda, con sede a Gussola, ma che è proprietaria di un immobile a destinazione commerciale che si trova nei pressi della rotatoria che verrà.

L’accordo tra le parti è dello scorso 20 luglio e il privato verserà un fondo di compartecipazione pari a 60mila euro, con ulteriori 20mila euro, validi come garanzia, che dovrebbero giungere da uno degli affittuari della stessa Immobiliare Lombarda. Il cronoprogramma di massima prevede il progetto esecutivo entro fine 2017 realizzato dagli ingegneri dell’ufficio Viabilità della provincia di Cremona che nei primi mesi del 2018 bandiranno poi la gara di appalto. I lavori della rotatoria dovrebbero iniziare nell’agosto del 2018 e in ogni caso concludersi entro dicembre 2018.

“E’ un’opera importante e attesa da anni da tutti i cittadini di Casalmaggiore – ha spiegato il sindaco Filippo Bongiovanni, che ha ringraziato tutte le parti in cause – soprattutto dai pendolari che si vedono costretti a lunghe file che spesso arrivano sino alla rotatoria del ponte del Po o fino alla rotonda del Conad”. Oltre all’obiettivo di rendere il traffico scorrevole, gli ingegneri della Provincia stanno progettando una rotonda che consentirà passaggi pedonali e ciclabili in sicurezza, una modalità che non dovrebbe fare perdere troppi posti alla zona ex Coop e garantire un miglioramento della sicurezza verso il supermercato Famila. “Sinceramente per come si erano messe le cose, visto che le trattative sono durate oltre un anno con le parti private, non pensavo si riuscisse a concludere questo accordo – ha aggiunto Bongiovanni – . Ringrazio il mio vice sindaco Leoni per l’abnegazione e Carlo Somenzi di Immobiliare Lombarda Srl per la sensibilità dimostrata. Siamo riusciti ad aggiungere un tassello mancante nella città, dove peraltro le precedenti amministrazioni avevano fallito”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti