Commenta

Ferragosto in Villa, dal 12 al 20
agosto torna a Torre Picenardi
la festa tra musica e sapori

Un motivo d’orgoglio per la Pro Loco come spiega il presidente Marco Lucaccini. “E’ motivo d’orgoglio organizzare feste così importanti anche in paesi piccoli, riuscendo a fare fronte anche a una normativa che spesso, per motivi di sicurezza, può complicare le cose” dice Lucaccini.

TORRE DE’ PICENARDI – Il caldo non li ha spaventati, affatto. Parliamo dei volontari che in questi giorni stanno quasi cambiando volto alla cornice esterna di Villa Sommi Picenardi per la nuova edizione, la numero quattro dopo l’esperienza della Festa De Li Tur, del Ferragosto in Villa a Torre dè Picenardi.

Un evento organizzato dalla locale Pro Loco, che coniuga storia e arte, non foss’altro che per la splendida ambientazione in cui si svolge, oltre a musica, grazie al lavoro di Gabriele Bolchi Alfa Music Light e a Marino Allestimenti, e sapori. Ed è motivo d’orgoglio per la Pro Loco come spiega il presidente Marco Lucaccini. “Siamo molto contenti perché possiamo organizzare feste così importanti anche in paesi piccoli, riuscendo a fare fronte a una normativa che spesso, per motivi di sicurezza, può complicare le cose” dice Lucaccini.

Nella foto volontari al lavoro a Villa Sommi Picenardi

Un programma ricco, una manifestazione che in tutto durerà dal 12 al 20 con unica pausa il giorno 17. Si parte sabato con Queen Mania, cover band molto apprezzata del gruppo inglese che ha fatto la storia della musica. Domenica spazio invece al gruppo Elemento 90, mentre una nuova cover, lunedì 14, alla vigilia di Ferragosto, sarà quella dedicata a Zucchero. Martedì 15 doppio evento: la premiazione del Torrigiano dell’anno alle 21.30, e a seguire il concerto degli Oxxxa, una delle band più apprezzate e spesso ospite proprio nelle sagre e feste del Casalasco. Altro piatto forte sarà quello di mercoledì 16, quando a Torre arriverà il cremonese Maurizio Schweizer, ossia il sosia di Celentano nello show “Il re degli ignoranti”, che ha riscosso successo persino in Europa e negli Stati Uniti. Pausa il 17, e venerdì 18 si riprende con i Diatonica, mentre il 19 si chiude la serie di concerti con il live tour degli Inpooht, cover band dei Pooh. Domenica 20 tradizionale tombolone, gioco aperto alle famiglie che non tramonta mai ma che a Torre avrà la particolarità di essere luminoso.

Tutte le sere pesca benefica nell’oratorio di Torre, mentre la cucina apre alle ore 19.30. E anche qui non mancherà un’ampia offerta: dai classici tortelli d’erbetta, al risotto zucca e salsiccia, mutuato dalla tradizione mantovana, e ancora gnocchi, lasagne e, per passare ai secondi, salamelle e polenta, tagliata di manzo, prosciutto di Praga al miele, senza scordare panini di ogni tipo. Tutto questo sfizio, chiaramente, è figlio anche di chi sin qui ha dato una mano, nonostante il caldo torrido.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti