Commenta

Listone, colloquio informale
con i rappresentanti della
Leva: "Tutelate il bene pubblico!"

La Leva di Casalmaggiore festeggerà dal 7 al 10 settembre prossimo (forse pure l’11 ma è in sospeso al momento) con una nutrita serie di appuntamenti. Gli organizzatori dell’iniziativa hanno garantito che spiegheranno anche agli altri l’importanza della tutela dei manufatti

CASALMAGGIORE – L’idea di presentare una mozione che prevedesse una ‘scorta in divisa’ sui quattro giorni di festa – vivaddio – l’han scartata quasi subito, ma non la volontà di un confronto per fare in modo che la festa della coscrizione di quest’anno passi nella maniera più indolore possibile, soprattutto per i beni pubblici.

Si è tenuta questa mattina, nella sala riunioni della biblioteca comunale l’incontro tra i rappresentanti del Listone (Alessandro Rosa, Gabriel Fomiatti e Alberto Fazzi) e quelli della Leva (Greta Piazza, Riccardo Dal Bello e Paolo Tagliavini). Un incontro del tutto informale, in cui ai 18enni si è spiegata in poche parole l’importanza della tutela del bene pubblico (“Ogni soldo che va per ripristinare ciò che viene rovinato – ha spiegato Rosa – e qualcosa che viene tirato via a qualcos’altro, magari di importante”).

Invero non è che il ripristino sia atto così immediato, ma è il concetto quello che conta: gettare via risorse per ripristinare il bene pubblico da atti vandalici è uno spreco di denaro e nulla più. Negli anni passati ci sono stati episodi di inciviltà collegabili alla Leva: scritte sui muri e danneggiamenti in genere. Una sparuta minoranza di idioti (ce ne sono in ogni classe, sin dai tempi delle prime leve) che getta poi discredito anche su una maggioranza che, per quattro giorni, si dedica al divertimento.

La Leva di Casalmaggiore festeggerà dal 7 al 10 settembre prossimo (forse pure l’11 ma è in sospeso al momento) con una nutrita serie di appuntamenti. Gli organizzatori dell’iniziativa hanno garantito che spiegheranno anche agli altri l’importanza della tutela dei manufatti, non nascondendo le difficoltà delle possibilità di un reale controllo su tutti. Intanto però un primo passo lo si è fatto, grazie alla disponibilità degli organizzatori della festa di leva e grazie all’impegno del Listone, sempre in prima fila nella lotta al degrado urbano.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti