Commenta

Bassa reggiana, violenza su
minore con disabilità fisica e
psichica, arrestato un 21enne

Un 21enne della bassa Reggiana (non vengono dati ulteriori particolari sull’increscioso episodio a tutela della vittima) è stato arrestato dai Carabinieri in seguito alle indagini coordinate dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani che hanno accertato la violenza

REGGIO EMILIA – Abuso su minore, aggravato dal deficit cognitivo e fisico della vittima. Un 21enne della bassa Reggiana (non vengono dati ulteriori particolari sull’increscioso episodio a tutela della vittima) è stato arrestato dai Carabinieri in seguito alle indagini coordinate dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani che hanno accertato la violenza e le responsabilità del 21enne suddetto. A quanto ricostruito dalla Procura di Reggio Emilia la violenza si sarebbe verificata lo scorso 10 luglio in un comune della bassa reggiana. Il 21enne ha avvicinato il minore (sotto ai 14 anni) che stava giocando in sella alla sua bicicletta e dopo averlo convinto a seguirlo in aperta campagna avrebbe abusato di lui. Il ragazzino, tornando a casa, ha raccontato tutto ai genitori che lo hanno portato immediatamente in ospedale dove gli è stata accertata la violenza sessuale. Dopo l’emissione del provvedimento di custodia cautelare da parte del gip reggiano, i militari hanno eseguito ieri la misura portando l’aggressore in carcere a Reggio Emilia.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti