Commenta

Si apre la festa di Rive
Gauche: questa sera dibattito
e musica, domani gli Statuto

4 giorni di pace, musica, diritti, bancarelle, cucina tipica e anche vegana, (venerdì serata gnocco fritto), bar e birreria con 7 tipi di birra e ingresso libero. Dibattiti, ma anche musica, buona birra ed ottima cucina dunque per la Festa al Lido

CASALMAGGIORE – Inizia questa sera, nell’area predisposta in zona Lido Po, la festa di Rive Gauche. 4 giorni di pace, musica, diritti, bancarelle, cucina tipica e anche vegana, (venerdì serata gnocco fritto), bar e birreria con 7 tipi di birra e ingresso libero. Dibattiti, ma anche musica, buona birra ed ottima cucina dunque per la Festa.

Nella prima serata dibattito alle ore 21.00: “Diritti, lavoro e cooperative al tempo del jobs act“, con Gian Mario Confortini (cgil) e Giuseppe Bettenzoli (usb), coordina Giancarlo Roseghini. “La vicenda dei Facchini di Viadana – spiegano – ha riportato vicino a noi il tema del precariato nelle sue varie forme, con il dibattito non entreremo nello specifico della vertenza sindacale, ma partiremo da questa vicenda per fare un ragionamento complessivo sulle cooperative e altre forme di lavoro subordinato e precario”.

A seguire Casalmaggiore a 33 giri dj Set. Casalmaggiore a 33 giri nasce il 26 gennaio 2016 come gruppo facebook con l’obiettivo di riunire sotto una denominazione gli amanti e i cultori di musica alternativa e collezionisti di supporti fonografici sia in vinile che in cd della zona del casalasco. Col passare del tempo alcuni membri del gruppo con già alle spalle svariate esperienze come djs in vari rock club del nord Italia riescono a coinvolgere altri elementi del gruppo con meno esperienza. Oltre ad organizzare eventi nei locali della zona il gruppo si prefigge in primis di mettere a disposizione del pubblico il proprio materiale audio. Il logo prende spunto da quello dei Ramones, storica punk band che nel 1980 infiammò Piazza Garibaldi in una serata che per molti casalaschi rimane storica. Il dj’s team è formato da diversi dj che si alternano alla console, non sono particolarmente interessate a pubblicizzare i singoli nominativi loro sono “Casalmaggiore a 33 giri”. In questo anno di attività il gruppo ha organizzato e partecipato ai seguenti eventi: Natale a K, St.Patrick’s day a K, Record store day a Casalmaggiore, 25 aprile a Casa Cervi, Inaugurazione Correos Bar, Madame Sadowsky live a K, i giovedi’ d’estate a Casalmaggiore, La 24h di sport e solidarietà presso gli amici del Po. Appuntamento fisso l’aperitivo domenicale al fuori porta pub di Cappella, nel quale ospitano amici djs. I generi prediletti: Rock Alternativo, Punk, Post-Punk, New-Wave, Synt-Pop, Dark-Wave, E.B.M., Brit-Pop, Classic Rock, Indie, Rock italiano, Irish folk, Ska.

Domani sera sarà invece il turno degli Statuto. Il venerdi sera live con la band di fama nazionale Statuto. Gli Statuto sono una realtà unica nel panorama della musica italiana, con il loro coerente ma non per questo mai evoluto stile mod, con la loro immediatezza e sfrontatezza nei testi impegnati, spesso ironici o sarcastici, aggressivi e umili, con una musica diventata di “moda” che è iniziata con lo ska e si è fusa con il soul e il powerpop, diventando tota catalogabile dentro i soliti schemi. Senza mai aver assunto i panni delle “star”, senza essersi mai allontanati idealmente (e geograficamente) da Piazza Statuto, luogo di partenza e di creazione culturale, ideologica e musicale del gruppo sono arrivati su ogni tipo di palcoscenico,dal Teatro Ariston del Festival di Sanremo, al concerto per i licenziati della Lancia/Fiat di Chivasso, dal Festivalbar al Leonkavallo, dalCantagiro al concerto in Plaza De La Revoluciòn all’Habana de Cuba (invitati dalle autorità locali), sempre con la massima semplicità e naturalezza che li contraddistingue fin dai loro inizi.

Una serata straordinaria musicalmente dunque per la città, ad ingresso libero. Naturalmente anche domani sera funzionerà il servizio cucina e il bar.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti