Commenta

Ponte, sabato Fava incontra
Bongiovanni. Viadana, via
Roma a semaforo lampeggiante

"Ho chiesto un incontro urgentissimo già per domani all'assessore Gianni Fava, delegato da Maroni al Patto per lo Sviluppo, che nell'ambito del patto per la Lombardia, ha assegnato importanti risorse alle Province, tra cui quella di Cremona, per le infrastrutture stradali e ponti", spiega Bongiovanni.

CASALMAGGIORE/VIADANA – “In attesa degli incontri tecnici che si svolgeranno la prossima settimana tra Province, col coinvolgimento delle Regioni Emilia e Lombardia, e con sopralluogo al ponte, è urgente sicuramente capire dove sarà possibile reperire somme che si annunciano consistenti per il ripristino”. Lo scrive Filippo Bongiovanni, sindaco di Casalmaggiore, che svela peraltro una importante novità.
“Ho chiesto un incontro urgentissimo già per domani (sabato, ndr) all’assessore Gianni Fava, delegato da Maroni al Patto per lo Sviluppo, che nell’ambito del patto per la Lombardia (siglato dal Governatore Maroni, con l’allora presidente del consiglio Renzi), ha assegnato importanti risorse alle Province, tra cui quella di Cremona, per le infrastrutture stradali e ponti. Si parla di qualche milione di euro, che deve essere ben speso per le urgenze vere”. L’incontro è fissato per le ore 10 in comune a Casalmaggiore.

“Chiaro che coi colleghi, anche dell’altra sponda – spiega Bongiovanni – ci stiamo sentendo perché tutti i ponti sembrano avere problemi e servirà un tavolo infraregionale, sicuramente coinvolgendo poi il Ministero delle Infrastrutture. I contatti con Regione Lombardia e Provincia di Cremona sono costanti e frequenti per cercare ogni soluzione possibile e non lasciar nulla di intentato. Comune di Viadana e Provincia di Mantova sono stati sensibilizzati nel frattempo all’apertura della Gronda Nord secondo tratto il prima possibile, purtroppo non tutti i lavori sono ancora conclusi, ma il dirigente di Provincia di Mantova ai trasporti ha assicurato che entro fine mese il tratto sarà aperto. Questo potrà sgravare il traffico sulla Castelnovese tra Casalbellotto e Cicognara”.

Intanto, come annunciato, cambia qualcosa nella gestione degli incroci semaforici a Viadana, sempre per snellire il traffico. “Con la Polizia Locale – spiega il sindaco Giovanni Cavatorta – abbiamo pensato di mettere il semaforo di via Roma (incrocio con la Castelnovese e via al Ponte, ndr) lampeggiante nei momenti di maggior traffico per facilitare il deflusso. Gli altri semafori, invece, resteranno per il momento regolati alla stessa maniera, in quanto si trovano nei centri abitati, e soprattutto il funzionamento del semaforo dell’incrocio di San Martino non può per ora essere ritoccato, per motivi di sicurezza. Monitoreremo la situazione e faremo ulteriori valutazioni in base a come andranno le cose”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti