Commenta

Viadana, primo vertice
per parlare di sicurezza in
caso di grandi eventi in città

Erano presenti l'assessore Piccinini, il consigliere Bellini, il dirigente Sanfelici, la responsabile ufficio commercio Cristina Arrighi, la comandante della Polizia locale Doriana Rossi, il presidente Pro Loco Paolo Conti e il comandante della stazione Carabinieri maresciallo Massimiliano Burroni.

VIADANA – Martedì mattina si è tenuta una prima riunione che il sindaco di Viadana Giovanni Cavatorta ha ritenuto di convocare per affrontare il tema della sicurezza legato ad eventi, spettacoli e manifestazioni pubbliche alla luce delle direttive ministeriali emanate dopo i noti fatti europei e inoltrate dalla Prefettura. Erano presenti l’assessore Piccinini, il consigliere Bellini, il dirigente Sanfelici, la responsabile ufficio commercio Cristina Arrighi, la comandante della Polizia locale Doriana Rossi, il presidente Pro Loco Paolo Conti e il comandante della stazione Carabinieri maresciallo Massimiliano Burroni.

“Dopo una iniziale analisi – spiega il sindaco – della situazione locale alla luce delle direttive ministeriali che richiedono un approccio flessibile agli eventi che analizzi contesto ambientale, grado di rischio e partecipazione, si è convenuto che fondamentale è il coinvolgimento degli organizzatori, la stesura di un calendario manifestazioni e un’analisi preventiva della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli. Si è convenuto che la situazione viadanese non interessa gradi di rischio elevato né particolari preoccupazioni ma che occorre un rinnovato senso di collaborazione tra organizzatori, enti pubblici e forze dell’ordine a partire dalla formazione per la prevenzione e la sicurezza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti