Politica
Commenta1

Viadana, Pd durissimo: "Il sindaco 'che non c'è' non si prenda meriti che non ha!"

"I lavori dell’argine sono merito dell’accordo di gennaio 2014, il sindaco dovrebbe chiedere scusa per il ritardo di quasi 4 anni nell’inizio e non prendersi i meriti. Ma possiamo citare anche i lavori di ristrutturazione del Ponte Viadana-Boretto finanziati dalla Giunta regionale Formigoni".

VIADANA – Il sindaco Giovanni Cavatorta non si prenda meriti che non ha. Dura presa di posizione del Partito Democratico di Viadana, che va all’attacco del primo cittadino, il ‘sindaco che non c’è’. Questo il testo del comunicato: “Siamo molto felice e contenti che finalmente sono stati consegnati i lavori per l’argine tra San Matteo e Cizzolo e ringraziamo AIPO per il lavoro che ha fatto. Ma come avevamo detto già a marzo 2017, siamo alle solite. Così come in tutti gli altri casi in cui vengono appaltate o terminate opere pubbliche o servizi significativi per il territorio in cui il cosiddetto “sindaco leghista che non c’è” mai è entrato come parte attiva. Si prende meriti e risultati inesistenti, ed invece di ringraziare le amministrazioni precedenti che di questi risultati sono stati i promotori progettuali e i ricercatori degli adeguati finanziamenti cerca sempre da denigrale e polemizzare”.

“I lavori dell’argine – si legge – sono merito dell’accordo di gennaio 2014, pertanto il sindaco dovrebbe chiedere scusa per il ritardo di quasi 4 anni nell’inizio dei lavori e non prendersi i meriti. Ma possiamo citare anche i lavori di ristrutturazione del Ponte Viadana-Boretto addirittura finanziati dalla Giunta regionale Formigoni che vedevano un proficuo e collaborativo lavoro fra consiglieri di maggioranza e minoranza regionale, quali furono a suo tempo e in proposito i mantovani Maccari, Bottari e Pavesi. Con questo pavoneggiarsi continuamente il Sindaco leghista ‘che non c’è’ cerca disperatamente di mascherare una incapacità progettuale che lo caratterizza dal suo primo insediamento e che certamente, siamo certi, sbandiererà a fine mese per l’annunciata apertura del 2° lotto della Gronda Nord dopo aver, questo sì, prima depennato e poi insensatamente dimenticato di inserire nel piano delle opere pubbliche una funzionale rotatoria in Via Kennedy così come era stato opportunamente previsto dal sindaco Penazzi. Che continui pure così, con questi lampanti esempi di politica amministrativa arrogante e populistica. Il nostro ruolo è di farlo presente ascoltando e portando all’attenzione del Sindaco “che non c’è “ o di chi ne fa le veci le istanze che continuamente ci provengono dalla cittadinanza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti