Ambiente
Commenta

Paola Bonora e il consumo di suolo al teatro all'Antica di Sabbioneta venerdì 22

Nel suo contributo l’autrice affronta il tema del “consumo di suolo” oggi divenuto particolarmente di moda. In particolare spiega cosa si intende per consumo di suolo: significa disordine insediativo, invasione delle campagne, degrado paesaggistico

SABBIONETA – Venerdì 22 settembre presso il Teatro all’Antica di Sabbioneta parte la seconda edizione della rassegna “SabbionetaIncontra 2017”. Una rassegna di 4 incontri letterari, programmati nei venerdì di settembre e ottobre 2017 e dedicati a diversi argomenti quali la cultura, l’arte la politica e l’attualità. La kermesse letteraria verrà inaugurata dalla geografa Paola Bonora che ci presenterà la sua ultima opera letteraria” Fermiamo il consumo di suolo” edito da Il Mulino. Paola Bonora, geografa all’Università di Bologna, ha riassunto in un libro denso di dati e contenuti il punto di arrivo di un lungo percorso attorno al concetto di “consumo di suolo”

Nel suo contributo l’autrice affronta il tema del “consumo di suolo” oggi divenuto particolarmente di moda. In particolare spiega cosa si intende per consumo di suolo: significa disordine insediativo, invasione delle campagne, degrado paesaggistico e idrogeologico, incuria ecc.. Una formula di cui la retorica politica abusa senza che in realtà nulla cambi.

E’ su questo che il libro ci invita a riflettere, analizzando lucidamente i contesti, i comportamenti, le implicazioni per la qualità della vita e dell’abitare, le relazioni sociali e le rappresentazioni culturali che concorrono a produrre e riprodurre il nostro ambiente di vita. E sottolinea l’urgenza di una coscienza civica del territorio , in cui far germinare una nuova cultura fatta di giustizia ambientale e sociale, capace di immaginare un futuro possibile.

Seguiranno gli altri incontri in programma:Venerdì 13 ottobre: Fabio Isman, L’Italia dell’Arte Venduta. Venerdì 20 ottobre, Ruggero Cappuccio, La prima luce di Neruda, Venerdì 27 ottobre, Luca Landò, La Cura. Gli incontri sono ad ingresso libero.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti