Cronaca
Commenta

Furto nella notte a Viadana: colpite la scuola Vanoni e le strutture dello Zaffanella

Il comune ha già allertato i propri operai per risistemare quantomeno recinzione, cancello e porte di sicurezza, danneggiati proprio nella zona della scuola Vanoni. A soqquadro pure gli uffici del Rugby Viadana e la Club House. Via computer (pure a scuola), denaro contante e materiale sportivo.

VIADANA – Colpo nella notte a Viadana: i ladri sono andati a segno nel locale della Club House del Rugby Viadana e, a poca distanza in linea d’aria, anche alla scuola Vanoni. Vista l’esigua distanza delle due strutture è quasi certo che a colpire sia stata la medesima banda. Il duplice furto è stato messo a segno nella notte tra lunedì e martedì e proprio martedì mattina attorno alle 8 è iniziato, dopo la segnalazione, il sopralluogo dei Carabinieri.

Nella foto i danni agli uffici del Rugby Viadana

Il furto è avvenuto attorno alle 4.30 della notte tra lunedì e martedì, perché a quest’ora è scattato l’allarme della Club House e dunque si presume che poco prima o poco dopo sia stato messo a segno il colpo anche alla scuola. L’allarme peraltro non sarebbe stato collegato con i telefonini dei gestori, il che non avrebbe permesso di intervenire tempestivamente. Tornando alla refurtiva, si sa con certezza che dalla Vanoni sono spariti alcuni computer portatili, undici in totale, che servivano per il collegamento con le Lim, le lavagne multimediali di ultima generazioni delle quali il plesso scolastico è dotato, oltre a monete e soldi spicci dei distributori di merendine. Il comune ha già allertato i propri operai per risistemare quantomeno recinzione, cancello e porte di sicurezza, danneggiati proprio nella zona della scuola Vanoni. Dove, peraltro, risultano imbrattati, quasi in segno di sfregio, alcuni disegni degli studenti del plesso: gesto vile e sprezzante. A soqquadro, come detto, pure gli uffici della sede sociale del Rugby Viadana oltre alla Club House, anche se in questo caso non si conosce il bottino con precisione. I danni strutturali si registrano agli uffici e al punto merchandising, ma è sparito pure denaro contante.

Carabinieri e Polizia Locale stanno controllando le immagini di videosorveglianza, che però rischiano di risultare poco utili: pare infatti, stando a quanto si apprende, che i malviventi siano entrati dal retro. Per il furto alla Club House, nel dettaglio, i ladri si sarebbero fatti strada partendo dall’appezzamento di terreno che confina tra il campo da rugby dello stadio Zaffanella e la scuola. Dopo di che hanno spaccato diverse serrature, rubato alcuni computer pure all’interno dei locali che sono sede della palla ovale viadanese, rubato materiale sportivo dal punto vendita del merchandising e, come visto, denaro contante. La speranza è di individuare qualcosa in più dalle riprese delle telecamere poste nel parcheggio dello Zaffanella. E’ stato però notato, intanto, da altre telecamere di videosorveglianza un uomo travisato con uno zainetto in spalla, che prova a forzare l’entrata di una ditta in via Fenilrosso, non lontano dalla zona del furto, senza riuscire nell’intento. Un terzo tentativo in questo caso non riuscito?

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti