Commenta

Franco Bordo sul presidio
in stazione: "Momento utile
per sollecitare le istituzioni"

"Le priorità sono la navetta ferroviaria tra Casalmaggiore e Parma, la riqualificazione delle infrastrutture ferroviarie e delle carrozze della linea Parma-Brescia, il reperimento delle risorse necessarie da parte delle Regioni Emilia-Romagna e Lombardia e del Governo nazionale".

CASALMAGGIORE – «Il presidio alla stazione di Casalmaggiore è stato un momento importante e utile»: così Franco Bordo, Deputato di Articolo Uno – Movimento Democratico e Progressista. «Importante perché ha preso la spinta dal basso: portare oltre un centinaio di persone un sabato
pomeriggio di fronte a una stazione simbolo dei disagi di quel territorio è un fatto notevole. Utile per indicare le priorità di intervento a cui i riferimenti istituzionali e politici, in particolar modo chi oggi governa la Lombardia, devono dare risposte concrete e certe», aggiunge il parlamentare.

«E tali priorità sono la navetta ferroviaria tra Casalmaggiore e Parma, la riqualificazione delle infrastrutture ferroviarie e delle carrozze della linea Parma-Brescia, il reperimento delle risorse necessarie da parte delle Regioni Emilia-Romagna e Lombardia e del Governo nazionale per ripristinare la circolazione sul ponte del Po», spiega il Deputato. «Come ho avuto modo di sostenere durante il presidio, intendo dare tutto il mio sostegno al raggiungimento dei tre obiettivi: in modo particolare, solleciterò il Governo a contribuire per la soluzione ponte», conclude Franco Bordo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti