Cronaca
Commenta

Canneto celebra i cannetesi Per gli extra muros e non solo Vini & Vivai e tanti eventi

CANNETO SULL’OGLIO – Canneto celebra i cannetesi. Nell’anniversario degli 800 anni della ricostruzione del Borgo, il paese prepara la domenica dell’orgolio nostrano, una giornata di eventi per festeggiare i cannetesi che abitano a Canneto e gli extra muros. I cannetesi che hanno cioè lasciato il paese per vari motivi ma che lo portano sempre nel cuore. Ecco allora che Comune e associazioni locali (Avis, Museo Civico, AEMOC, Pro Loco La Fonte, Protezione Civile Naviglio, Associazione Gruppo del Giocattolo Storico, Compagnia teatrale El Gamisel, Lipu, CittadiniperCanneto, Gruppi di Cammino, Corale Sant’Antonio Abate, Mam Cherie, Arti e Affini), hanno riunito le forze e organizzato una serie di appuntamenti che si estende da mattina a sera. Dedicata agli oltre 40 extra muros che hanno già assicurato la loro presenza, ma anche ai cannetesi.
Il programma prevede alle 9.30 il ritrovo in Piazza Gramsci per il saluto delle autorità e degli organizzatori. Subito dopo passaggio al Museo Civico con ingresso gratuito per visitare la mostra “Il distretto industriale di Canneto sull’Oglio”. Alle 10.30 la messa nella Chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate, f(unzione che segnerà anche il saluto a Don Giovanni Tosoni che lascia la parrocchia), in alternativa alla stessa ora visita al Teatro Mauro Pagano e ai bozzetti dell’omonima collezione. Alle 13 scatta il pranzo, al Punto Avis, con menù tipico locale. E appena alzati da tavola, dalle 14.30/14.45 da piazza Gramsci partenza per la Camminata tra Arte e Storia, lungo le vie del borgo di Canneto alla scoperta di personaggi, monumenti e opere d’arte che hanno scritto la storia del paese. Alle 16.30 appuntamento alla Galleria d’Arte Bonelli per la visita della mostra “I quattro del vecchio Asilo” e quindi alle 17.30 tutti in piazza Gramsci per il saluto finale tra il verde e gli stand di Vini e Vivai, seconda edizione della Degustazione di vini e piccole bontà tra i giardini” che inizierà già dalle 16 per terminare intorno alle 23. Nella cornice dall’esposizione dei giardini realizzati da alcuni vivaisti locali si troveranno punti enogastronomici che proporranno vini abbinati a stuzzicherie di vario genere per valorizzare ogni singolo sorso di vino. Il tutto circondato da accompagnamento musicale. Senza dimenticare al mattino a La Regona di Bizzolano, la gara di pesca per bambini e ragazzi.

MLR

© Riproduzione riservata
Commenti