Commenta

Perteghella, interrogazione
sul PalaFarina con invito a
rivedere l'adeguamento sismico

“L’interrogazione che ho presentato al consiglio comunale - spiega il consigliere di minoranza - ha però soprattutto un fine costruttivo. Al fine di evitare intoppi, contraddittori con la società che si aggiudicherà l'appalto sarebbe opportuno rivedere il progetto esecutivo".

VIADANA – Non parte con il piede giusto la gara d’appalto per il progetto di ristrutturazione e adeguamento sismico del PalaFarina di Viadana. Ne è convinto Silvio Perteghella, consigliere di minoranza, che va infatti all’attacco della giunta. “L’interrogazione che ho presentato al consiglio comunale – spiega Perteghella – ha però soprattutto un fine costruttivo. Al fine di evitare intoppi, contraddittori con la società che si aggiudicherà l’appalto con possibili maggiori costi in corso d’opera rispetto al prezzo che verrà contrattualizzato sarebbe opportuno rivedere il progetto esecutivo secondo le prescrizioni e suggerimenti della Commissione di valutazione sismica”.

Nel documento Perteghella chiede se non sia opportuno accogliere proposte o correttivi alla progettazione esecutiva di adeguamento sismico suggerite dai commissari al fine dell’ottenimento di un parere preventivo favorevole, rispetto alle procedure telematiche di gara d’appalto; se sia intenzione dell’amministrazione definire migliorie di adeguamento sismico e se le problematiche sin questo senso possano diventare in futuro un motivo di contraddittorio tra il comune di Viadana e la società aggiudicatarie con conseguente aumento dei costi rispetto all’offerta economica vincente.

Tutto parte dalla delibera “incriminata”, la numero 578 del 29 settembre, in cui si legge che “la commissione sismica comunale si è riunita in seduta istruttoria nei giorni 04/09/2017, 18/09/2014 e 25/09/2017 ed ha esaminato il progetto sopra citato esprimendo un parere sospensivo con verbale n.17/CS02 del 25/09/2017”. Il cosiddetto “parere sospensivo” è da intendersi secondo Perteghella come un giudizio di non approvazione rispetto a quella specifica parte del progetto presentato da Polaris, o comunque come una sostanziale bocciatura.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti