Commenta

Costi delle palestre più alti
Federici (Pd): "Scelta del
comune, non della Provincia"

"La volontà politica di aumentare le tariffe è quella del comune. Visto che Viadana ancora per almeno 2 anni non avrà a disposizione il Palasport e tante società sportive devono andare fuori comune e provincia, in alternativa abbiamo chiesto di congelare i costi orari delle strutture" attacca Federici.

VIADANA – Torna alla carica il consigliere comunale di minoranza in quota Pd Nicola Federici in merito alle palestre comunali e ai loro costi. Lo fa mediante un post su Facebook che tocca da vicino proprio questo tema. “In consiglio comunale per l’ennesima volta il sindaco e la sua giunta hanno provato a raccontarci una bugia, dicendo che l’aumento dei costi delle palestre è colpa della Provincia perché la novità di quest’anno è che ha aumentato le tariffe di 7 euro all’ora. Ma tutto ciò non è vero”.

“Vediamo come sono realmente i fatti – spiega poi Federici – . Le palestre della Ragioneria e del Liceo sono di proprietà della Provincia e da sempre c’è una convenzione con la Provincia per la gestione pomeridiana. Le palestre delle medie e delle elementari sono di proprietà del comune. Fino alla stagione 2015/2016 i costi per le società sportive erano di 9 euro all’ora per ragioneria, liceo e medie più pulizie (circa 4 euro all’ora). Per le elementari invece di 7 euro all’ora più pulizie. Per le palestre della Provincia la convenzione prevedeva che a carico del comune vi fossero luce e gas (incidenza di circa 1-2 euro all’ora) e i costi di manutenzione degli impianti. Pertanto il comune incassava e si teneva tutta la tariffa oraria. La Provincia aveva a carico la manutenzione straordinaria”.

“Nella stagione 2016/2017 – fa il confronto Federici – i costi per società sportive sono di 9 euro all’ora per ragioneria, liceo e medie più pulizie (circa 4 euro all’ora) e di 7 euro all’ora per le elementari più pulizie. La Provincia decide di adeguare la convenzione di Viadana a quella degli altri comuni della Provincia che a questo punto prevede che a carico del comune rimane il solo gas (incidenza di circa 1-1.5 euro all’ora); a carico della Provincia invece utenze acqua, luce e manutenzione degli impianti e delle attrezzature. Pertanto la provincia richiede un contributo spese di 7 euro all’ora (circa la differenza tra costi vivi delle utenze che aveva il comune e incasso). Il comune incassava 9 euro e aveva costi vivi di circa 9 euro”.

Infine ecco il raffronta sul 2017-2018. “La giunta comunale delibera aumenti dei costi di 3,00 per tutte le strutture anche quelle comunali. Costi per società sportive di 12 euro all’ora per ragioneria, liceo e medie più pulizie (circa 4 euro all’ora) e di 10 euro all’ora per le elementari più pulizie. A carico del comune rimane il solo gas (incidenza di circa 1-1.5 euro all’ora). A carico della provincia rimangono utenze acqua, luce e manutenzione degli impianti e delle attrezzature. Pertanto la Provincia conferma la richiesta di un contributo spese di 7 euro all’ora e il comune incassa 12 euro e ha costi vivi per circa 9 euro. La volontà politica di aumentare le tariffe è quella del comune. Visto che Viadana ancora per almeno 2 anni non avrà a disposizione il Palasport e tante società sportive devono andare fuori comune e provincia, in alternativa abbiamo chiesto di congelare i costi orari delle strutture a quelli del 2016/2017, aumentandoli solo nel caso le società sportive vengano da fuori comune”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti