Commenta

Il quadro della Madonna della
Fontana in prestito a San Matteo:
tour concordato col Vescovo

L’ex padre rettore della Fontana Andrea Cassinelli, ora a Como e che ha parlato con il Vescovo in merito a questo prestito, ha altresì voluto specificare che “quel quadro non è che una delle copie fatta negli anni 1950. L'originale è andato perso prima del 1400".
Nella foto il quadro sostitutivo

CASALMAGGIORE – Da qualche giorno è scomparso al Santuario della Madonna della Fontana di Casalmaggiore il quadro forse più amato dai fedeli del luogo di preghiera, quello che si trova sulla seconda cappelletta sulla destra entrando in chiesa. Questo quadro, in passato, era stato spostato anche nella cripta sottostante l’altare, da dove sgorga l’acqua della fonte miracolosa.

Alcuni fedeli si sono chiesti il perché di questa mancanza e della presenza di un quadro sostitutivo che ritrae sempre la Vergine Maria con in braccio Gesù Bambino. In realtà si tratta di un prestito concordato con il Vescovo di Cremona Antonio Napolioni: il quadro è stato cioè prestato alla chiesa parrocchiale di San Matteo delle Chiaviche, in comune di Viadana, sempre Diocesi di Cremona. Un po’ quello che avviene, in grande, con l’effigie della Madonna di Lourdes o di Fatima. Un piccolo pellegrinaggio anche per i fedeli delle chiese e delle parrocchie vicine, dunque, prima che il quadro torni al suo posto.

L’ex padre rettore della Fontana Andrea Cassinelli, ora a Como e che ha parlato con il Vescovo in merito a questo prestito, ha altresì voluto specificare tramite Facebook che “quel quadro non è che una delle copie fatta negli anni 1950. L’originale è andato perso prima del 1400. E comunque il luogo più caro del Santuario è la cripta con l’attuale copia dell’originale del 1400, quindi non si è toccato nulla di essenziale”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti