Commenta

Sabbioneta, Ghezzi (Lega)
attacca: "Supertecnico pagato
di più, ma agli altri viene tolto"

“Ma il bonus al super tecnico (termine non eccessivo dopo la lettura della delibera, nel paragrafo “rilevato che”) da dove viene preso nel bilancio? - prosegue Ghezzi - In quale capitolo di spesa? Spero non venga tolto dal fondo accessorio risorse stabili dei dipendenti".

SABBIONETA – Torna all’attacco Lorenza Ghezzi, segretario comunale della Lega Nord per Sabbioneta, in merito alla presunta incompatibilità venuta a crearsi nel doppio ruolo di assessore e presidente della Fondazione Gonzaga che Balesteri ricopre. E rincara la dose. “Nel consiglio di qualche settimana fa, l’assessore – spiega Ghezzi – fece un monologo di circa mezz’ora. Oggi ritorno sulla questione aggiungendo che, oltre al suo doppio ruolo di assessore/presidente, in conflitto d’interessi, sta usando i dipendenti comunali, in orario di lavoro, per la fondazione. E’ tutto documentato ed è ora di denunciare pubblicamente quello che succede a Sabbioneta. L’assessore/presidente utilizza parte dei dipendenti comunali come tanti soldatini per svolgere mansioni tecniche e di manovalanza nella Fondazione. Il 17 ottobre, in visita con alcuni broker per la messa in vendita della vecchia casa di riposo (Convento dei Servi di Maria), il presidente/assessore era accompagnato da un dipendente part time dell’ufficio tecnico”.

“Con delibera di giunta N° 135 del 31/08/2017 viene deliberato un riconoscimento di indennità ad personam ai sensi dell’art. 110 c.3 ad un tecnico del Comune di Sabbioneta – scrive Ghezzi – . Tale deliberazione approva un riconoscimento di 6mila euro l’anno, ad un tecnico part time (18 ore settimanali più straordinari nel caso ci fossero). Un responsabile d’area prende circa 9mila euro l’anno come indennità di responsabilità per un monte ore settimanali molto più alto, diciamo un pacchetto “tutto compreso. La prima domanda che un cittadino si fa è: perché? Sarà un super tecnico? O un tecnico comunale, nelle ore di servizio a servizio della fondazione? Ma se i dipendenti comunali, pagati con i soldi dei contribuenti, lavorano per sbrigare le pratiche della fondazione, questo è illegale: il sindaco permette queste cose nel suo comune, nessuno vede, nessuno controlla. L’organico comunale è ridotto e alcuni di questi pochi dipendenti vengono usati per la Fondazione. Sicuramente l’assessore/presidente avrà una spiegazione a tutto questo, perché se non fosse così, la situazione che si è creata non risulta essere legale e sarà mio dovere informare la Procura della Repubblica e il Prefetto”.

“Ma il bonus al super tecnico (termine non eccessivo dopo la lettura della delibera, nel paragrafo “rilevato che”) da dove viene preso nel bilancio? – prosegue Ghezzi – In quale capitolo di spesa? Spero non venga tolto dal fondo accessorio risorse stabili dei dipendenti. Mi auguro di no, visto che con delibera di giunta n°159 del 3/10/2015 vengono tolte le risorse variabili dal fondo accessorio dei dipendenti del Comune di Sabbioneta per la somma di 5.362 euro. Per i dipendenti oltre il danno la beffa! Tolgono i soldi a tutti e poi la giunta elargisce un bonus cospicuo ad uno solo: tolgono più di 5000 euro a tutti per dare 6000 euro a uno solo. Perché premiare così tanto un dipendente part time a contratto? Perché l’altro architetto chiede aspettativa di due anni per andare in altro Comune? Perché gli operatori ecologici vanno a far pulizie di primavera nel convento, nella casa alloggio e fanno gli apriporta a studenti universitari e ad assicuratori? Sarà mia attenzione far presentare un’interpellanza al mio capogruppo consiliare per far chiarezza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti