Commenta

Venerdì al Teatro all'Antica
Landò chiude la rassegna
'Sabbioneta Incontra'

Alle 21 il giornalista scientifico Luca Landò presenterà il suo ultimo libro “La cura, se l’Italia fosse un corpo umano” pubblicato da Chiarelettere editore

SABBIONETA – Venerdì 27 ottobre alle 21 presso il Teatro all’Antica di Sabbioneta il giornalista scientifico Luca Landò presenterà il suo ultimo libro “La cura, se l’Italia fosse un corpo umano” (Chiarelettere editore) e chiuderà così il ciclo “Sabbioneta Incontra 2017”. Non è un libro lieto perché dalle sue pagine affiorano con chiarezza i gravi malanni che affliggono il nostro Paese, con dati, grafici e riscontri oggettivi.

Il volume è una metafora che paragona i mali di un corpo umano a quelli dell’Italia. Landò dopo la cura severa propone la cura scientifica proprio come farebbe un bravo medico.
L’originalità del libro consiste infatti nel paragonare gli affanni dell’Italia ad alcune delle più note malattie dell’uomo che, descritte in modo essenziale all’inizio di ciascun capitolo, aiutano a chiarire i problemi della nostra società e della nostra economia, nella speranza di trovare, tutti insieme, il modo migliore per curarli.

Luca Landò, neurobiologo cellulare e giornalista, ha lavorato presso la University of California di Berkeley occupandosi di trasmissione sinaptica. Membro della Society for Neuroscience e della Biophysical Society, ha pubblicato le sue ricerche su alcune delle più importanti riviste scientifiche internazionali. Ha lavorato come giornalista scientifico prima presso “Il Giornale” di Indro Montanelli e poi “La Voce”. Alla chiusura del quotidiano, nel 1995,è entrato in Baldini&Castoldi come capo ufficio stampa e in seguito come direttore editoriale della casa editrice e della rivista “Linus” al fianco di Oreste del Buono.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti