Commenta

Viadana tra sport, ambiente e cultura
Weekend con la prima volta del
Trekking urbano e la Fiera del libro

“Tutti possono partecipare, consigliamo solo abbigliamento comodo e sportivo, ma non serve essere troppo allenati - ha spiegato Piccinini per il trekking urbano - perché la difficoltà del percorso è bassa”. In totale 8 km concentrandosi sì sulla città, ma soprattutto sull’ambiente della campagna e della golena.
Nella foto l'inaugurazione della Fiera del libro 2016, sempre a Viadana

VIADANA – Se non sarà caldo per il clima, sarà senza dubbio intenso a livello culturale. Parliamo dell’autunno di Viadana, presentato nei suoi primi appuntamenti giovedì sera in comune dal sindaco Giovanni Cavatorta, dagli assessori Massimo Piccinini, Ilaria Zucchini e Alessandro Cavallari e dai vari protagonisti delle iniziative. Partiamo dalle prime, quelle più vicine nel tempo, ossia quelle del weekend entrante. Detto che il convegno internazionale sulle tavolette da soffitto è stato un successo, una grande novità all’insegna di sport e cultura è stata svelata da Massimo Piccinini, assessore allo Sport ed Eventi: Viadana per la prima volta entra in un circuito di 62 città italiane che partecipano alla giornata del Trekking urbano.

“La giornata si celebra martedì 31 ma noi abbiamo pensato alla domenica, per garantire maggiore affluenza. Il tema è quello di misteri e leggende – ha detto Piccinini – e Viadana partecipa per la prima volta dopo 24 edizioni. Abbiamo pensato a un percorso lontano dai circuiti conosciuti, anche per favorire un turismo diverso e più dolce”. Sport, cultura e voglia di scoperta, insomma. “Tutti possono partecipare, consigliamo solo abbigliamento comodo e sportivo, ma non serve essere troppo allenati – ha spiegato Piccinini – perché la difficoltà del percorso è bassa”. In totale 8 km concentrandosi sì sulla città, ma soprattutto sull’ambiente della campagna e della golena.

“Alle 8.30 di domenica di ritroveremo davanti al MuVi e da lì partiremo: raggiungeremo Buzzoletto e ritorno, passando però da tanti punti strategici studiati appositamente sulla mappa e passeremo, rientrando, dal Cimitero Cristiano e da quello Ebraico, dalla Sinagoga e dal Monumento ai Caduti. Abbiamo messo una immagine di campagna in locandina, proprio per rimarcare l’importanza della natura in questo progetto. Gli ideatori della giornata nazionale del Trekking urbano si sono complimentati per la scelta del percorso, risultato uno dei più originali”. Alessandro Cavallari, assessore all’Ambiente, ha plaudito all’iniziativa, spiegando che la sinergia tra assessorati, come in questo caso, “porta sempre risultati importanti. E’ stato bravo l’assessore Piccinini a crederci e così diamo vita a una domenica che non dimenticheremo: l’invito è davvero esteso a tutti i cittadini”.

Dallo sport e l’aria aperta ai libri e alla cultura in senso più classico. Il 28-29 ottobre al Muvi torna la Fiera del libro del comprensorio Oglio Po, per il secondo anno a Viadana, dopo avere fatto tappa per tre anni a Sabbioneta e poi a Commessaggio. “Rispetto alle edizioni precedenti – ha ricordato Giuseppe Flisi, presidente della Società Storica Viadanese, che organizza assieme a Pro Loco Viadana – abbiamo aggiunto nuove tesi di laurea per dare una vetrina ai nostri giovani. Non mancherà proprio una tesi di Luigi Tenca sul Monumento ai Caduti della Grande Guerra, a conferma della volontà di recuperare la storia locale per i nostri ragazzi. Fiore all’occhiello sarà l’edizione critica, curata dal professor Mario Gnocchi, del libro “Tra l’argine e il bosco” di don Primo Mazzolari, citato anche da Papa Francesco nella sua visita a Bozzolo lo scorso 20 giugno”. Alla fiera, che inaugura sabato alle ore 17 al MuVi, hanno aderito numerosi e qualificati espositori tra cui enti pubblici, Pro Loco e associazioni culturali delle province di Mantova e Cremona.

In generale ai visitatori, agli appassionati e agli studiosi sarà offerto quanto prodotto dall’editoria territoriale coinvolgendo le realtà che hanno promosso edizioni di qualsiasi genere, quindi volumi e audiovisivi, inerenti ai comuni del distretto Oglio-Po. Molti i relatori noti nel territorio come don Samuele Riva, Anna De Rossi, Tersilla Federici, Paolo Bergamaschi, Marco Pasquali, Elisabetta Pitzianti, Luigi Tenca, Rosanna Flisi, Alberto Azzini, Mario Gnocchi, Ermanno Finzi. Una performance artistica di Paolo Conti, direttore della Galleria Civica di Arte Contemporanea di Viadana, chiuderà le due giornate della fiera. In programma anche visite guidate al Museo Civico “A. Parazzi” e alla Sinagoga incompiuta di Viadana.

La fiera gode del patrocinio di enti e istituzioni ed è un’opportunità per gli appassionati di lettura che vi potranno trovare libri nuovi e fuori commercio, non solo di storia locale ma anche romanzi, racconti, poesie, ecc. di autori del territorio compreso e attiguo ai due grandi fiumi. In concomitanza con la manifestazione si terrà un mercatino del libro usato. L’ingresso a tutti gli eventi è libero e gratuito.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti