Cronaca
Commenta

Ponte chiuso: tra i penalizzati, anche i fedeli del Santuario della Madonna della Fontana

Tra questi vi è un giovane di Parma che ogni sabato per sua volontà accompagna con la musica la messa delle 8,30. Si chiama Alessandro Ziveri e da alcuni anni sente il bisogno di suonare delicatamente sfiorando le corde della sua chitarra dando un’atmosfera particolare ai vari momenti liturgici.

CASALMAGGIORE – Non ci sono soltanto lavoratori e studenti tra coloro che abitualmente attraversavano il ponte di Casalmaggiore per raggiungere i luoghi di lavoro e studio. Tra le altre decine di categorie che non rientrano nei conteggi di chi è rimasto penalizzato dalla chiusura della struttura, vi è una specie particolare che va sotto il nome di “Pendolari della fede”.  Sono le persone residenti al di là del fiume affezionate al Santuario della Madonna della Fontana abituate a seguire le diverse funzioni religiose che si tengono ogni giorno nell’antichissima chiesa collocata sulla strada tra Casalmaggiore e Ponteterra. Molti purtroppo hanno dovuto abbandonare la consuetudine non avendo il tempo di prendere strade diverse causa il ponte chiuso dallo scorso settembre. C’è invece chi non si è arreso e obbedendo ad un richiamo spirituale molto forte si sottopone a viaggi scomodi su percorsi alternativi compiendo ogni volta ottanta chilometri in più tra andata e ritorno. Tra questi vi è un giovane di Parma che ogni sabato accompagna con la musica la messa delle 8,30 . Nessuno gli ha mai chiesto o proposto nulla. Nessuna richiesta o invito da parte dei frati del Santuario. Si chiama Alessandro Ziveri e da alcuni anni sente il bisogno di suonare delicatamente sfiorando le corde della sua chitarra dando un’atmosfera particolare ai vari momenti liturgici. Lo faceva prima che il ponte chiudesse e non smette di farlo ora, svegliandosi soltanto un’ora prima per arrivare in tempo alla prima messa mattutina. E anche se nessuno gli dice mai nulla, vederlo entrare nella penombra della chiesa con il suo strumento nella custodia è certamente motivo di piacere e ammirazione da parte dei fedeli presenti.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti