Ultim'ora
Commenta

Rotonda Ponte Po senza luce,
gli appelli del sindaco alla
provincia cadono nel vuoto

Filippo Bongiovanni. Primo cittadino che si è attivato sin dalla prima ora per far rispristinare il punto luce al centro della rotatoria chiamando in causa il responsabile dell'arteria stradale, la Provincia di Cremona

CASALMAGGIORE – Rotonda Ponte Po senza luce. E va bene che le strade che si congiungono alla rotatoria son diventate tre al posto di quattro dopo la chiusura dell’infrastruttura, avvenuta il 7 settembre scorso, ma la mancanza di illuminazione costituisce pur sempre un oggettivo pericolo per la circolazione.

Inutili, al momento, i numerosi appelli che si sono susseguiti sui social e le segnalazioni che hanno chiamato in causa anche il primo cittadino Filippo Bongiovanni. Primo cittadino che si è attivato sin dalla prima ora per far rispristinare il punto luce al centro della rotatoria chiamando in causa il responsabile dell’arteria stradale, la Provincia di Cremona.

Provincia che al momento ha fatto orecchie da mercante. E’ il sindaco stesso che ha rimarcato di aver sollecitato l’organismo provinciale preoccupato della sicurezza dei suoi cittadini, più volte inascoltato. La luce è ancora spenta, nonostante l’importanza dell’intervento. Casalmaggiore era già lontana quando le province contavano ancora qualcosa. Adesso che le province contano poco, Casalmaggiore è solo un punto su una cartina.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti