Commenta

Viadana al Vittoria, stagione
intensa con grandi nomi tra
comicità, musica e riflessione

Ad ogni serata si potrà accedere liberamente con un costo di 18 euro a persona mentre se si desidera prenotare il posto si potrà sottoscrivere un abbonamento meno caro comprendente 5 spettacoli a 80 euro. Per i vecchi abbonati continua il diritto di prelazione valido dal 7 al 18 novembre.

VIADANA – Paolo Belli, Beppe Servillo, Enzo Iacchetti, Paolo Migone e i racconti di Syria riempiranno, assieme ad altri ancora, la stagione teatrale di Viadana in programma dal 11 gennaio al 26 aprile del prossimo anno. Ad illustrare il cartellone venerdì mattina in Municipio il sindaco Giovanni Cavatorta assieme all’assessore alla Cultura Ilaria Zucchini. Con questa proposta si cercherà di confermare il buon successo dello scorso anno quando all’interno del Cinema Teatro Vittoria si arrivò a contare la presenza in media di 300 spettatori a serata. Trattandosi di dieci appuntamenti si può facilmente considerare un conteggio totale di 3mila persone interessate all’arte teatrale che per una cittadina di provincia come Viadana rappresentano un numero considerevole. Anche se ciò non consentirà di recuperare l’intera spesa necessaria a retribuire le Compagnie, che quest’anno ammonta a 73mila euro.

Il fatto di riempire il teatro in serate di metà settimana, con iniziative che intrecciano divertimento, musica e cultura è già un impegno di notevole importanza, oltre che un obiettivo più che soddisfacente. Gli eventi metteranno insieme talenti conosciuti a livello nazionale iniziando con la Big Band di Paolo Belli e Alberto Di Risio (giovedì 11 gennaio), Historie du Soldat con la voce recitante di Beppe Servillio (mercoledì 24 gennaio), Non toccatemi Rossini con Massimo Baglioni (giovedì 8 febbraio), Completamente spettinato con il comico ex Zelig Paolo Migone (giovedì 15 febbraio), Taxi a due piazze di Ray Cooney (giovedì 1 marzo), Libera nos Domine con Enzo Iacchetti (giovedì 15 marzo), La Bibbia con il comico Paolo Cevoli (giovedì 22 marzo), L’Onorevole di Leonardo Sciascia con la Nuova Compagnia Teatrale (giovedì 5 aprile), Ho incontrato Gaber con Rocco Barbaro (giovedì 19 aprile) e infine Voci di donne interpretate da Syria (gioved’ 26 aprile).

Il sindaco Cavatorta ha spiegato che quest’anno il costo degli abbonamenti è stato fissato in 140 euro, con un leggero aumento rispetto all’anno precedente, però con una offerta di uno spettacolo in più in cartellone. Ad ogni serata si potrà accedere liberamente con un costo di 18 euro a persona mentre se si desidera prenotare il posto si potrà sottoscrivere un abbonamento meno caro comprendente 5 spettacoli a 80 euro. Per i vecchi abbonati continua il diritto di prelazione valido dal 7 al 18 novembre. A sostenere la stagione teatrale come al solito hanno contribuito numerosi sponsor locali, a cui il sindaco ha rivolto un sentito ringraziamento.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti