Cronaca
Commenta

La Fiera di San Carlo occasione anche per il volontariato: visibilità per tante associazioni

Importante è stata anche la presenza di Croce Rossa Italiana, sezione di Casalmaggiore, che rappresenta una vera e propria novità: all’Isola Bella la pesca di beneficenza ha una finalità molto significativa, proprio quest’anno. Aiuterà infatti a finanziare l’edificazione della nuova sede di via Repubblica.

CASALMAGGIORE – Non è stata solamente la fiera degli espositori agricoli, dato che come tale era nata; non è stato soltanto il luna park di piazza Garibaldi, né un momento culturale diffuso con varie mostre ed esposizioni su tutto il territorio comunale. La Fiera di San Carlo è stata pure un’occasione per mettere in mostra le associazioni di volontariato che operano a Casalmaggiore. Mai come quest’anno, in particolare, dato che stand, banchetti di beneficenza e momenti aggregativi, che spesso vengono organizzati per favorire nuove iscrizioni, fioccavano attorno al ring di piazza Garibaldi.

E se la Protezione Civile “Il Grande Fiume” ha organizzato una mostra sulle piene storiche del fiume Po e le Guardie Ecologiche Volontarie si sono date da fare in tema di viabilità e soprattutto tenendo aperta la Torre Littoria al pubblico (domenica 5, nonostante il maltempo, sono salite 133 persone), ecco che Padana Soccorso ha parlato di sé e delle sue opere benemerite nello spazio ex Mondadori all’angolo tra piazza Garibaldi e via Baldesio, con dimostrazioni pratiche e la possibilità di compilare moduli di iscrizione per divenire soccorritori.

Se parliamo di gastronomia, giusto citare i volontari Pro Loco (e non solo) impegnati alla sagra del cotechino e del blisgòn, che chiude lunedì sera con piatti di risotto alla casalasca (zucca e salsiccia); a livello culturale invece spiccava la mostra del Fotocine Casalasco presso l’Auditorium Santa Croce dedicata quest’anno ai colori, e ancora quella di Ceramicarte del Maestro Francesco Vitale; di fianco a questa, negli spazi ex Anagrafe, c’era invece la tradizionale pesca di beneficenza di Andos, associazione nata a favore delle donne operate al seno.

Importante è stata anche la presenza di Croce Rossa Italiana, sezione di Casalmaggiore, che rappresenta una vera e propria novità: all’Isola Bella la pesca di beneficenza ha avuto una finalità molto significativa, proprio quest’anno. Aiuterà infatti, così come i calendari messi in vendita alla fine del 2016, a finanziare l’edificazione della nuova sede di via Repubblica, in fregio cioè all’Asolana, dove peraltro il cronoprogramma dei lavori eseguiti dalla cooperativa Solidarietà di Gussola, anche grazie al bel tempo di questo novembre, viene rispettato e dove già si intravede il tetto.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti