Commenta

Pot a Bozzolo, Malagola
attacca Torchio: "E' ora che
chiarisca da che parte sta"

"Un Sindaco forte di un mandato elettorale senza precedenti, con una esperienza politica pluridecennale alle spalle non può continuare a tergiversare su un tema così importante per la sopravvivenza stessa dell’ospedale di Bozzolo. Qui il tema è tutto politico" scrive Malagola.

BOZZOLO – In merito alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Giuseppe Torchio circa il POT di Bozzolo prende posizione il capogruppo dell’opposizione Sara Malagola: “E’ incredibile, seppur tipico, l’atteggiamento assunto dal Sindaco in merito alla realizzazione del POT di Bozzolo. Dapprima convinto sostenitore ma post elezioni pare che il POT non sia più una risorsa per Bozzolo e territorio limitrofo ma un problema. In prima battuta si è cercato di attribuire la responsabilità della realizzazione o meno del POT ai medici di famiglia che, legittimamente, stanno discutendo i rapporti contrattuali con l’ASST che non dovrebbero essere assolutamente di pertinenza della amministrazione; in seguito abbiamo sentito dire che il POT di Viadana, già previsto nel POAS che forse il Sindaco non ha letto abbastanza attentamente, “farà terra bruciata su Bozzolo”. Le dichiarazioni che si susseguono sulla stampa, così come in Consiglio Comunale, appaiono febbrili e strumentali e non possono che allarmarvi perché sembrano dimostrare che il Sindaco questo POT non lo voglia e cerchi fuori dai confini bozzolesi le ragioni per non realizzarlo. Il Sindaco deve dire chiaramente se vuole o non vuole il POT a Bozzolo. Non solo, deve dirci anche come pensa di convertire l’edificio oggi adibito a Centro Medico sul quale grava un mutuo. Se davvero il Sindaco ritiene che il POT sia da fare deve aver già pronto un progetto alternativo per quella struttura, ma nemmeno in consiglio, interpellato appositamente, ha saputo risponderci in merito”.

Continua Malagola: “Per anni nel PD si è parlato della sanità privata come di un male assoluto e ora improvvisamente pare che il loro problema sia la sanità pubblica. Un Sindaco forte di un mandato elettorale senza precedenti, con una esperienza politica pluridecennale alle spalle non può continuare a tergiversare su un tema così importante per la sopravvivenza stessa dell’ospedale di Bozzolo. Qui il tema è tutto politico e dopo che la Regione e l’ASST hanno dimostrato di aver fatto la loro parte, anche il Sindaco ci dica da che parte vuole stare. In caso contrario ogni riunione, ogni fiaccolata dimostrativa, ogni ululato alla luna saranno solo parole vane”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti